Juve-Inter: derby d’Italia, ma non troppo. Solo 6 italiani su 22 al fischio d’inizio: come giocherebbero i club di Serie A se avessero solo italiani in campo?

Pubblicato il autore: Fabio Sala Segui

Juve - Inter - derby d'Italia, ma non troppo. Solo 6 italiani su 22 al fischio d'inizio: come giocherebbero i club di Serie A se avessero solo italiani in campo?
Forse è un po’ provocatorio. Ma in un’epoca in cui si vuole sviluppare un progetto giovani e in cui si vuole far crescere i ragazzi italiani, l’emblema del calcio tricolore (il derby d’Italia tra Juventus e Inter) non ha proprio rispettato queste volontà. Nel big match di ieri sera c’erano solo 6 azzurri in campo sui 22 possibili quando alle 20.45 Rizzoli ha fischiato l’inizio dell’incontro. 3 per parte: Buffon, Bonucci e Chiellini per i bianconeri, D’Ambrosio, Gagliardini e Candreva per i nerazzurri. Nel secondo tempo poi è entrato Marchisio e quindi la quota italiana è salita a 7 (Candreva è stato sostituito da Eder e quindi nell’Inter il numero di italiani è rimasto a 3). Forse un po’ pochini per quello che si vuole fare in questo momento calcistico in Serie A, cioè far crescere i giovani italiani per creare un futuro roseo alla nostra nazionale.
Non è un problema solo dell’Inter o della Juventus ma una questione generale che tocca tutti gli altri club della nostra Serie A. Quindi abbiamo ipotizzato come potrebbero scendere in campo le squadre del nostro campionato se fossero obbligati a schierare 11 italiani. Ovviamente è pura fantasia e il risultato è paradossale e inverosimile, ma forse fa capire quali sono le società che puntano sugli italiani e quali invece dovrebbero migliorare sotto questo aspetto.

Juventus 4-5-1: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini Rugani; Marchisio, Mattiello, Sturaro, Mandragora, De Ceglie; Kean

Napoli: i partenopei non potrebbero schierare un squadra di 11 giocatori avendo solo Sepe; Maggio, Tonelli, Giaccherini, Jorginho; Insigne e Pavoletti come nazionali.

Roma: Florenzi, De Rossi; El Shaarawy e Totti sono gli unici italiani in rosa.

Lazio: Marchetti; Murgia, Parolo, Crecco; Lombardi, Immobile, Rossi. Già meglio.

Inter: Berni; Andreolli, Santon, D’Ambrosio, Ranocchia (ci mettiamo pure lui perchè se fosse legge metterne 11 italiani probabilmente non lo avrebbero lasciato partire); Gagliardini; Candreva, Eder, Pinamonti. Con due giocatori in prestito dalla primavera l’Inter potrebbe scendere in campo.

Atalanta 4-3-3: Gollini; Caldara, Masiello, Raimondi, Conti; Cristante, Spinazzola, Grassi, (Migliaccio); Molina, Paloschi, Petagna.

potrebbe interessarti ancheInter-Milan Serie A Femminile streaming e diretta tv Sky, dove vedere il match 13 ottobre ore 15

Fiorentina: Sportiello; Astori; Saponara, Bernardeschi, Chiesa. Non benissimo la Viola.

Milan 4-3-3: Donnarumma; Abate, Romagnoli, Paletta, De Sciglio (Antonelli, Calabria); Montolivo, Locatelli, Poli; Bonaventura, Lapadula, Bertolacci.

Torino 5-4-1: Padelli; Rossettini, Moretti, Barreca, Molinaro, De Silvestri; Valdifiori, Benassi, Baselli, Zappacosta; Belotti

Sampdoria: Viviano; Regini, Sala; Cigarini, Palombo; Quagliarella…

Udinese: Scuffet; Angella; Lodi, Faraoni. Si potrebbe fare meglio.

Chievo 6-1-3: Sorrentino; Gamberini, Dainelli, Gobbi, Cacciatore, Troiani, Sardo; Rigoni; Meggiorini, Inglese, Pellissier.

Sassuolo 4-3-3: Consigli; Gazzola, Acerbi, Cannavaro, Peluso, (Antei, Dell’Orco); Aquilani, Pellegrini, Sensi, (Magnanelli, Missiroli, Biondini, Mazzitelli); Berardi, Matri, Politano, (Iemmello, Adjapong, Ricci, Ragusa). La formazione neroverde è la migliore in assoluto.

potrebbe interessarti ancheSerie A in pausa: la situazione dopo 7 giornate

Bologna: Mirante; Gastaldello, Maietta, Masina; Viviani, Rizzo; Verdi, Di Francesco, Destro. 9/11 è comunque un buon numero.

Cagliari 4-3-3: Colombo; Ceppitelli, Capuano, Murru, Pisacane; Di Gennaro, Padoin, Dessena, (Faragò, Barella, Deiola); Sau, Melchiorri, Borriello.

Genoa 3-4-?: Perin; Izzo, Biraschi, Brivio; Cataldi, Rigoni, Morosini, Palladino; e mancano gli attaccanti.

Empoli 5-2-3: Pelagotti; Barba, Costa, Pasqual, Zambelli, Bellusci, (Dimarco); Croce, Picchi; Pucciarelli, Marilungo, Maccarone.

Palermo: Marson; Goldaniga, Rispoli, Vitiello, Punzi, Pezzella, Giuliano; Gazzi; Diamanti, Lo Faso. Con un prestito dalla primavera potrebbe scendere in campo con un 6-1-2-1 o un 6-2-2.

Crotone 4-4-2: Cordaz; Ferrari, Ceccherini, Sampirisi, Rosi, (Cuomo, Martella); Crisetig, Capezzi, Barberis, Nicoletti; Falcinelli, Trotta, (Nalini).

Pescara 4-3-3: Fiorillo; Fornasier, Bovo, Stendardo, Crescenzi, (Coda, Biraghi, Zampano, Vitturini); Verre, Bruno, Del Sole; Pepe, Caprari, Cerri, (Gilardino).

notizie sul temaSassuolo-Inter probabili formazioni, Serie A 2019-20Juventus-Bologna probabili formazioni, Serie A 2019-20Invasione militare turca e saluto militare dei calciatori, l’Uefa dov’è?
  •   
  •  
  •  
  •