Esclusiva SN – Zini: “Riparto dalla Mongolia per tornare in alto”

Pubblicato il da Mauro Migliavacca

Federico Zini è un vero e proprio girovago del calcio: Malta, Filippine, Bulgaria e adesso il talento ex cantrano dell’Empoli ha deciso di tentar l’avventura nel campionato mongolo. L’attaccante, che è reduce da un gravissimo infortunio, che ne ha messo a rischio il proseguio della carriera ci racconta questa sua nuova avventura e non solo in questa chiacchierata esclusiva con noi di Supernews.

Federico la tua carriera, dopo oltre un anno di stop per infortunio riparte dalla Mongolia. Cosa ti ha convinto a sposare questo nuovo progetto?

 

“Innanzitutto un saluto a tutti i lettori e grazie per avermi contattato. Ulaanbaatar City Fc è un club giovane, fondato nel 2015 con un presidente molto ambizioso che già da questa stagione vuole vincere tutti i titoli a disposizione. Un progetto che mi ha convinto fi da subito”
Hai girato molto: Malta, Filippine, Bulgaria prima di questa nuova esperienza. Cosa ci puoi raccontare di queste tue precedenti avventure sportive?
“Malta, Bulgaria e Filippine sono state tutte e tre esperienze importanti per la mia crescita umana e professionale. Ho avuto modo di vedere il calcio in maniera diversa sia fuori che dentro il campo , perchè ogni Nazione lo vive a suo modo”.
Tanto peregrinare per il Mondo, ma non ti manca l’Italia ed il calcio italiano?
“L’Italia mi manca, certo: la mia ragazza, la famiglia, gli amici e la quotidianità. Però il momento però sono molto felice delle scelte calcistiche che ho fatto anche se in futuro, giocare in una piazza importante in Italia ha il suo grande fascino”.
Cosa ti aspetti da questa nuova avventura sportiva e come l’affronti?
“Adesso finalmente sto bene, la voglia di riiniziare e di rimettermi in gioco è tanta. Ho una scommessa con il mio procuratore, essere il capocannoniere a fine stagione. Prima di tutto spero che come squadra, riusciremmo a portare  a casa gli obiettivi prefissati”

fonte foto gonews

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •