Esclusiva, Tacchinardi: “L’arbitro di Napoli Juve? Spero Orsato. Allegri resterà…”

Pubblicato il autore: Alessio Pompili Segui

Domenica sera assisteremo a Napoli-Juventus, partita ricca di intrecci tra due squadre che nell’arco di appena quattro giorni daranno vita a un doppio confronto nella cornice del San Paolo, tra campionato e Coppa Italia. Tra lotta scudetto, rincorsa alla Champions League, semifinale di coppa e il tanto atteso ritorno di Gonzalo Higuain al San Paolo per la prima volta da avversario, la redazione di SuperNews ha voluto parlare di Napoli Juventus con l’allenatore e commentatore tv, nonché ex bianconero, Alessio Tacchinardi.

Sfida importantissima quella di domenica sera tra Napoli e Juventus. Quante chance hanno i partenopei di vincere la partita?
Secondo me è una partita da tripla, qualunque risultato può uscire fuori da questo big match. La Juve è una grande squadra dotata di grandi giocatori ma anche il Napoli può dire la sua, soprattutto grazie alla spinta del San Paolo. Sarà una partita dall’alto contenuto tecnico, nella quale spero non ci si soffermi troppo sulle polemiche e sulle critiche agli arbitri ma solo sul calcio giocato.

In caso di vittoria della Juve il campionato sarebbe definitivamente chiuso?
Penso proprio di si. Arrivati a questo punto, se la Juve dovesse vincere anche contro i partenopei allora diventerebbe davvero difficile per la Roma continuare a sperare nello scudetto. Darebbe un colpo di coda non indifferente la squadra di Allegri se dovesse fare risultato domenica sera al San Paolo.

potrebbe interessarti ancheJuventus-Tottenham 2-3, ICC: CR7 e Higuain ok, ma la spunta il Tottenham (video highlights)

Proprio sul San Paolo, in molti aspettano l’accoglienza che lo stadio riserverà a Higuain, che torna a Napoli per la prima volta da avversario. Quanto influirà tutto questo aspetto e quanta pressione ci sarà sul Pipita?
Anche Higuain è un essere umano e come tutti è normale avvertire un minimo di pressione. Lui però è un grande giocatore e credo che scenderà in campo allo stesso modo come fatto in questi ultimi anni. Certo, il pre partita sarà il momento più duro perché a ridosso del match e secondo me da una parte Higuain non vede l’ora di pensare già al dopo partita. Tutto questo però fa parte del calcio.

Parlando dei singoli, quali saranno gli uomini decisivi da entrambe le parti?
Dico Dybala e Higuain per la Juventus e Insigne e Mertens per il Napoli.

Nell’ultima partita della Juve contro la Sampdoria ci sono state tante polemiche per la mancata ammonizione di Pjanic diffidato. Tante critiche che non fanno bene al calcio italiano, tanto meno agli arbitri. Quanto sarà difficile arbitrare la gara del San Paolo?
Sarà difficilissimo, ci sarà tanta intensità in campo da parte dei giocatori e sugli spalti da parte dei tifosi. Spero che ad arbitrare la gara sarà l’arbitro Orsato perché ha dimostrato di saper reggere le pressioni e facendo bene nel corso del campionato. Ripeto, spero di vedere una partita con molta tecnica e poche polemiche ed anche per questo ripongo le mie speranze nel possibile arbitraggio di Orsato.

potrebbe interessarti ancheAmichevoli Juventus, il calendario estivo dei bianconeri: Sarri esordisce oggi 21 luglio contro il Tottenham

Guardando anche alla sfida di Coppa Italia del 5 aprile le chiedo: il Napoli ha più possibilità di conquistare la Champions diretta dal campionato oppure la finale di Coppa Italia?
Per me sono due obiettivi fattibili per il Napoli. In campionato non ha mollato la Roma e i punti che dividono queste due squadre non sono molti mentre in Coppa Italia non bisogna sottovalutare la gara che verrà giocata al San Paolo anche se la Juve può avere il vantaggio di poter gestire meglio le energie nell’ottica del doppio confronto, proprio in virtù del 3-1 ottenuto dai bianconeri nella semifinale di andata.

Capitolo Allegri. Resterà alla Juventus?
Secondo me alla fine lui resterà alla Juventus. Lo vedo benissimo sulla panchina dei bianconeri perché è un grande allenatore e le possibilità per restare ci sono. Poi se mancherà anche solo il 10% di voglia non credo che Allegri continuerà con la Juventus ma questo è tutto da vedere, al momento lo vedo ancora sulla panchina della Juve.

Si sono fatti i nomi di Spalletti, Sousa, Simeone e Di Francesco come suoi successori…
In giro ce ne sono tantissimi di allenatore, davvero tanti e tutti bravi. Spalletti e Sousa sono due ottimi nomi ma come loro ce ne sono tanti altri che possono sedersi su quella panchina. Non credo però che sia il momento di parlare di un possibile sostituto di Allegri dato che siamo in un momento delicato e decisamente importante della stagione per la Juve, ancora impegnata su tre fronti.

notizie sul temaAmichevoli Napoli 2019: calendario e orari delle prossime partite estive dei partenopeiIcardi alla Juventus? La ricca promessa a Wanda Nara se l’affare si concretizzaRoma, Hysaj piú vicino: scambio clamoroso in vista con il Napoli?
  •   
  •  
  •  
  •