Juventus, rivoluzione presidente: addio Agnelli, al suo posto Del Piero?

Pubblicato il autore: veronica caliandro Segui

Juventus, rivoluzione presidente: addio Agnelli, al suo posto Del Piero?
Accusato di aver avuto contatti con i boss della ‘ndrangheta per la gestione dei biglietti per lo Juventus Stadium, Andrea Agnelli è finito nell’occhio del ciclone e per questo motivo, ancora un po’ scossi dalla vicenda Calciopoli, la società starebbe già pensando ad un suo possibile sostituto.

Andrea Agnelli accusato di legami con la ‘ndrangheta per la gestione dei biglietti

La proprietà della Juventus sembrerebbe seriamente intenzionata a sollevare Andrea Agnelli dall’incarico di presidente, tanto che quest’ultimo starebbe subendo una pressione interna mai vista all’interno della società bianconera. Proprio ieri, lo stesso Andrea Agnelli, aveva rigettato le accuse del suo coinvolgimento con i boss della ‘ndrangheta attraverso il suo profilo Twitter e a tal proposito ha dichiarato: “Nel rispetto di organi inquirenti e giudicanti ricordo che non ho mai incontrato boss mafiosi. Ciò che leggo è falso“. A questo punto non resta che attendere il risultato delle indagini per cercare di far luce sulla vicenda e il procuratore della Figc, Giuseppe Pecoraro, sembra avere l’intenzione di chiudere l’inchiesta sportiva che riguarda la Juventus nel giro di 7-10 giorni, tanto da aver già incontrato Agnelli ed altri dirigenti della Juventus a Roma, nelle scorse settimane, prima dell’avviso di conclusione delle indagini.

potrebbe interessarti ancheJuventus-Verona 2-1 (Video gol highlights Serie A): primo gol di Ramsey in bianconero

Alessandro Del Piero futuro presidente della Juventus?

Nel frattempo la società bianconera non intende restare con le mani in mano e se le accuse dovessero essere confermate, vuole avere già pronto il nome del possibile sostituto. E in base alle informazioni riportate dal Messaggero, a prendere il posto di Andrea Agnelli potrebbe essere proprio Alessandro Del Piero, considerato da tutti simbolo e bandiera della Vecchia Signora e la cui nomina metterebbe d’accordo tutti i tifosi. In realtà ci sono ancora molti dubbi sul possibile incarico di Del Piero in qualità di presidente, in quanto l’ex capitano potrebbe avere uno scarso peso specifico a livello “politico”, mentre sarebbe sicuramente apprezzato a livello umano e dalla tifoseria, in virtù dei 19 anni trascorsi con la maglia bianconera.

Caso Juve- ‘Ndangheta, la decisione di John Elkann

A decidere se Andrea Agnelli potrà continuare o meno ad essere il presidente della Juventus sarà John Elkann. Il presidente e amministratore delegato della Exor non ha per il momento rilasciato dichiarazioni in merito alle indagini a carico del cugino Andrea Agnelli e questo suo silenzio non sembra essere un segnalo positivo. Secondo Il Giornale, infatti, il destino di Andrea Agnelli era già segnato da parecchio tempo e la vicenda del suo possibile coinvolgimento con l’ndrangheta (ipotesi smentite anche da assidui frequentatori della curva sud) può essere considerata solamente come la goccia che ha fatto traboccare il vaso, consentendo alla proprietà bianconera di accelerare le “pratiche del divorzio” con Andrea Agnelli.

potrebbe interessarti ancheProbabili Formazioni Serie A 4a giornata: Lukaku in coppia con Politano, Dybala da 1′

A questo punto John Elkann sembrerebbe trovarsi di fronte ad un bivio, ovvero: affidare la presidenza a una persona interna alla famiglia come Alessandro Nasi, o fare una scelta più da tifoso, optando in questo caso per Del Piero, oppure Pavel Nedved? Sicuramente i prossimi giorni saranno decisivi, e se un giorno Del Piero dovesse diventare presidente della Juve, rimpiazzando Andrea Agnelli, sicuramente entrambi ricorderanno quel famoso CDA durante il quale Andrea Agnelli ha annunciato la fine del rapporto quasi ventennale con Del Piero, nonostante la speranza di quest’ultimo di continuare a vestire i colori bianconeri, con la meritata fascia da capitano.

notizie sul temaJuventus-Verona: Probabili formazioni Serie AAtletico-Juve, la telecronaca Trevisani-Adani, non va giù agli abbonatiAtletico Madrid-Juventus 2-2: una grande prestazione non basta agli uomini di Sarri (video highlights)
  •   
  •  
  •  
  •