La fine di un’era – Xabi Alonso dice addio al calcio

Pubblicato il autore: Baldassarre Daidone
xabi alonso

La fine di un’era – Xabi Alonso dice addio al calcio

La fine di un’era per il centrocampista del Bayern Monaco Xabi Alonso. Il giocatore spagnolo in un’intervista ha dichiarato che a Giugno si ritirerà e non giocherà più a calcio. Una carriera piena di gioie e dolori per colui che ha vinto tutto quello che c’era da vincere. Quale sarà stato il vero motivo di questo annuncio? Lui stesso ha dichiarato che non voleva più rinnovare con il Bayern Monaco perché è finito l’entusiasmo e la voglia di giocare.

TANTI TROFEI IN BACHECA

Una scelta dolorosa e difficile, ma il calcio gli ha dato tutto. Inizia la sua carriera nel lontano 1999 con la maglia del Real Sociedad, squadra spagnola della Primera Liga. Non riesce a collezionare nemmeno una presenza. Lui non si da per vinto e nella stagione successiva, incomincia a giocare con la maglia dell’Eibar disputando 14 presenze. A Gennaio il Real Sociedad lo richiama e lui disputa fino al 2004 116 presenze e 9 gol.
Nell’Agosto del 2004 arriva una chiamata importante dalla Premier League e il giocatore viene acquistato dal Liverpool, per una cifra intorno ai 16 milioni di euro. Lui debutta contro il Boston, ma i Reds in quella occasione avevano perso per 1-0.
Il suo primo gol arriva nella partita contro il Fulham, facendo vincere la squadra. Intanto in Inghilterra arriva un certo Rafa Benitez che gli garantisce il posto da titolare e da quel momento in poi colleziona 143 presenze e 14 gol. Con i Reds vince una Coppa D’Inghilterra nella stagione 2005/2006, un Community Shield, una Uefa Chiampions League, una Supercoppa Europea.
Nell’agosto del 2009 avviene il suo passaggio al Real Madrid per una cifra intorno ai 35 milioni di euro e segna il suo primo gol con la maglia dei galacticos contro il Villarreal. Il suo score con la maglia di Madrid è di 158 presenze, 4 reti e ha vinto un campionato spagnolo, una Coppa di Spagna, una Supercoppa Spagnola, una Champions League e una Supercoppa Europea.
Nella stagione 2014/2015 viene acquistato dal Bayern Monaco per una cifra intorno ai 10 milioni di euro. Con la squadra bavarese ha totalizzato per il momento 71 presenze e 5 reti, vincendo un campionato tedesco.

NAZIONALE SPAGNOLA

Inizia la sua carriera nella nazionale spagnola nel 2003 in un amichevole contro l’Ecuador. Con le Furie Rosse riesce a vincere un Mondiale in Sudafrica contro l’Olanda e due Europei. Il primo nel 2008 contro la Germania e il secondo nel 2012 contro l’Italia.

IL SALUTO DI KHEDIRA

Una notizia che ha sconvolto tutti quanti, dai tifosi del Bayern Monaco ai giocatori che hanno vissuto con lui alcune esperienze. Infatti il centrocampista della Juventus Sami Khedira ha voluto salutare su Instagram il suo ex compagno di squadra ai tempi del Real Madrid, lodando le sue doti caratteristiche e gli lancia un’ultima sfida prima dell’addio di giugno.

“E’ stato un grande giocatore, ho vissuto molte esperienze con lui. E’ un grande dispiacere che uno dei giocatori più forti della mia generazione lasci questo bel gioco. Xabi è un grande amico. Sono sicuro che si godrà il resto della sua vita, dopo una carriera di alti livelli. Però gli voglio lanciare un’ultima sfida sperando che ci incontreremo per l’ultima volta in campo”.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •