La maledizione Nazionali colpisce ancora: quanti giocatori rientrano infortunati durante la sosta!

Pubblicato il autore: Fabio Sala
Maledizione Nazionali: giocatori infortunati durante la sosta

Maledizione Nazionali: giocatori infortunati durante la sosta

L’ultimo in ordine di tempo è stato Marko Pjaca. L’esterno acquistato dalla Juventus in estate dalla Dinamo Zagabria è uscito in barella tra le lacrime ieri durante la partita al minuto 65. Il CT croato ha affermato che potrebbe trattarsi di un infortunio grave al ginocchio destro. Il verdetto sulle sue condizioni arriverà nella giornata di oggi. La Juve rimane con il fiato sospeso per il suo esterno che sta cominciando ad ambientarsi bene a Torino e la cui presenza sarebbe stata fondamentale per la doppia sfida con il Napoli della prossima settimana e per un finale di stagione che si prospetta alquanto impegnativo.
Anche la Roma è in ansia per De Rossi, uscito anzitempo per una botta alla schiena durante l’amichevole tra Olanda e Italia. La sua presenza è in dubbio per il derby di Coppa Italia con la Lazio in programma martedì prossimo, anche se Strootman, al termine del match, ha dichiarato che il mediano giallorosso potrebbe esserci.
Hysaj spaventa il Napoli: contro la Bosnia il giocatore ha subito una botta all’altezza della caviglia e c’è il rischio di una lesione. Si valuteranno le sue condizioni assieme allo staff medico dei partenopei per cercare di averlo al meglio per la Juve.

Maledizione Nazionali: giocatori infortunati durante la sosta

Pjaca, come già detto, è l’ultimo in ordine di tempo infortunatosi durante una partita con la propria nazionale. Non è la prima volta però che accade una situazione del genere, ossia che dopo la sosta nazionali i club si ritrovino con dei giocatori importanti fuori causa infortunio. E a volte pure infortuni gravi.
Era successo al Milan con Riccardo Montolivo. Il centrocampista si era infortunato durante Italia-Spagna a Torino lo scorso 6 Ottobre: la diagnosi parlava di rottura del legamento crociato anteriore. Sei mesi di stop per lui, che è tornato ad allenare in gruppo solo la scorsa settimana.
Non se l’era passata meglio il Napoli quando Arkadiusz Milik, si era rotto il crociato  in Polonia-Danimarca. Il polacco, in quel momento, era in uno strepitoso momento di forma con 7 reti segnate a inizio stagione. Sarri poi è stato bravissimo a sostituire il polacco con Mertens che si è rivelato un’ottima prima punta.
Lo stesso Pjaca si era infortunato anche durante la sosta nazionali di ottobre scorso. In realtà, l’esterno croato non aveva neanche preso parte agli impegni della Nazionale in quanto appena arrivato al raduno si era fermato ai box a causa di un’infrazione del perone con conseguente stop di 20 giorni. Anche il Real Madrid ha pagato dazio con Sergio Ramos quando il difensore è dovuto stare fermo circa un mese per una distorsione al ginocchio rimediata durante la partita vinta dalle furie rosse 2-0 contro l’Albania
La squadra più colpita dalla “maledizione” Nazionali però è il Barcellona: Busquets, Jordi Alba e il terzo portiere Cillessen sono solo alcuni tornati acciaccati nella scorsa sosta per le qualificazioni mondiali.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •