Viareggio Cup, Bologna-Pisa: 2-0. La doppietta di Okwonkwo fa volare agli ottavi i rossoblu.

Pubblicato il autore: alessandro marone

Nella terza ed ultima giornata dei gironi eliminatori, il Bologna supera il Pisa e stacca il pass per gli ottavi. Decide il match la doppietta di Okwonkwo: la prima rete è da falco d’area di rigore a metà della prima frazione di gioco, la seconda, nel finale, è una pennellata su punizione; gara abbastanza equilibrata e con poche occasioni. Il Bologna chiude al primo posto nel gruppo 5 con 7 punti, come il Sassuolo (ma la differenza reti premia i ragazzi di Magnani). Il Pisa saluta la Viareggio Cup con tre k.o., dopo le sconfitte di misura (e di rigore) maturate in pieno recupero contro Sassuolo e PSV.

Mister Magnani dispone i suoi col 4-3-1-2: Monari in porta, linea difensiva Tazza,Cestaro, Bianconi, Frabotta; a metà campo Cozzari, Gulinatti e Silvestro; Trovade gioca tra le linee a sostegno delle punte Okwonkwo e Tabacchi. Il tecnico dei nerazzurri Grandoni risponde col 4-3-3: Campani (classe 2000) tra i pali, Pietranera e Favale terzini, coppia centrale Larsson-Salvi; Lidin schermo davanti alla difesa, ai suoi lati Amico e Kristof, in avanti Elia Giani (anch’egli nato nel 2000) e Mattia Giani completano il tridente con Simeunovic.
Pochi sussulti nella fase di studio iniziale. Il primo squillo è nerazzurro, Giani E. (6′) converge dalla destra in area di rigore e ci prova col mancino, conclusione fuori misura. Al 9′ pericoloso il Bologna (oggi in maglia verde) in avanti: sugli sviluppi di un corner Tabacchi sfonda in area sulla sinistra e mette un pallone invitante al centro, Salvi allontana con buona scelta di tempo.  La gara scivola via sul filo dell’equilibrio, ritmi non troppo elevati, le squadre faticano a trovare spazi. Al 20′ lampo del Bologna: Okwonkwo riceve palla ai 25 metri e prova subito il tiro, il rasoterra termina a lato; risposta immediata del Pisa: Giani M. calcia dai 20 metri col destro, Monari respinge in tuffo. Al 23′ il match si sblocca. Uno-due Gulinatti-Tabacchi, dal fondo pallone al centro per Okwonkwo, che da pochi passi insacca il vantaggio. I nerazzurri provano a reagire. Al 28′ Giani E. rientra dalla destra e ci prova col mancino dalla distanza, Monari neutralizza senza problemi. Un minuto dopo Tabacchi riceve palla al vertice sinistro dell’area di rigore, in un fazzoletto si prepara per la conclusione col mancino: traiettoria centrale, Bruno fa buona guardia. Al 37′ bello spunto di Tabacchi in area di rigore sulla destra, cross al centro, la retroguardia nerazzurra si rifugia in corner. Risponde subito il Pisa con una grande azione di Giani E. (39′): il numero 24 entra in area e calcia col mancino, Monari para. Un minuto dopo ancora Elia Giani (tra i più frizzanti dei suoi) prova l’imbucata per l’omonimo Mattia, Monari lo anticipa in uscita con i piedi al limite dell’area. Al 41′ Bologna in avanti: cross di Frabotta dalla sinistra, Salvi respinge di testa, Cozzari prova il tiro di prima intenzione dal limite,ma colpisce male. Prima del riposo da segnalare la conclusione dalla distanza di Kristof, il pallone sorvola la traversa. Bologna avanti di misura all’intervallo.
Forze fresche nelle fila di entrambe le squadre in avvio di ripresa: nel Bologna dentro El Kaouakibi in difesa e Faiola a metà campo, per il Pisa D’Angina e Bracci a sostegno di Simeunovic, Nencioni va a far coppia con Salvi in difesa.
Passano 4′ minuti ed è il Pisa ad avere una chance: bello spunto di Favale sulla sinistra, conclusione potente e non distante dal palo. Due minuti più tardi Okwonkwo viene lanciato in profondità, ma, nell’uno contro uno con Salvi, litiga col pallone e l’azione sfuma. Al 54′ Bracci avanza sulla sinistra, ma strozza la conclusione, la sfera termina sul fondo. Prova ad alzare il baricentro il Pisa. Ma al 58′ è il Bologna a rendersi pericoloso con un tiro-cross di Faiola dalla destra, la sfera finisce sul fondo. Quattro minuti dopo ripartenza dei nerazzurri: Lidin serve D’Angina sulla trequarti, il numero 10 converge e lascia partire un sinistro potente, la sfera sorvola la traversa. Al 61′ percussione di Favale sulla sinistra, il terzino arriva sul fondo e prova a servire un compagno al centro, ma è sfortunato nel rimpallo, rimessa dal fondo. Pisa in partita, il Bologna amministra e non ha fretta di alzare i ritmi. Al 71′ numero di Tabacchi che uncina un pallone sulla destra e crossa al centro col mancino, Okwonkwo di testa colpisce male e non riesce ad indirizzare la sfera verso la porta. All’81’ grande chiusura di Salvi in area di rigore su Okwonkwo, poi il centrale nerazzurro commette fallo su Trovade al limite: punizione in favore dei rossoblu. Si incarica della battuta Okwonkwo, che pennella un destro a giro che toglie le ragnatele all’incrocio dei pali. 2-0 Bologna, doppietta per il bomber rossoblu, a quota 3 nel torneo. Succede poco nel finale, dopo tre minuti di recupero il direttore di gara manda le squadre negli spogliatoi.

IL TABELLINO

BOLOGNA-PISA: 2-0.

BOLOGNA (4-3-1-2): Monari; Tazza, Cestaro, Bianconi (1′ st El Kaouakibi), Frabotta; Cozzari (1′ st Faiola), Gulinatti (22′ st Ghini), Silvestro (44′ st Filinsky); Trovade; Okwonkwo (39′ st Negri), Tabacchi (22′ st Pattarello); a disp.: Ravaglia, Callegari, Valencia Aponza. All.: Paolo Magnani.

PISA (4-3-3): Campani; Pietranera (39′ st Pesci), Larsson (1′ st Nencioni), Salvi, Favale; Kristof (16′ st Lores Varela), Lidin, Amico; Giani E. (1′ st D’Angina), Simeunovic (16′ st Adami), Giani M. (1′ st Bracci); a disp.: Bruno, Balduini, Castellacci, Cavallini, Micchi, Nasini, Bertoni. All.: Alessandro Grandoni.

ARBITRO: Maranesi di Ciampino; primo assistente: Bartolomucci di Ciampino; secondo assistente: Musumeci di Ciampino.

RETI: 23′ pt e 38′ st Okwonkwo.

NOTE: Ammonito Gulinatti; angoli: 5-1 ; recupero: 0′ e 3′.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •