Verso Sassuolo-Napoli, il match visto da AreaNapoli.it

Pubblicato il autore: Davide Corradini

Sassuolo-Napoli sarà il lunch match in programma domenica alle 12.30 al Mapei Stadium valido per la 33° giornata di Serie A. Uno stadio che verso il “sold out”: in pochi giorni, infatti, sono stati venduti quasi tutti i biglietti, e non mancheranno i tifosi partenopei (Curva Ospiti) già tutta esaurita. Sassuolo e Napoli, due squadre con ambizioni diverse, ma accomunate da un’identità i gioco molto simile, sono squadre che amano far divertire i propri tifosi; ecco perché Sassuolo-Napoli è una partita da non perdere assolutamente.

Il Napoli è in piena in corsa per il secondo posto. Come arriverà la squadra di Sarri all’ appuntamento di domenica contro i neroverdi? L’ abbiamo chiesto al collega partenopeo Alessandro Sepe di AreaNapoli.it (a meno di 48 ore dal match) con il quale abbiamo analizzato sia la stagione degli azzurri che l’attuale stato di forma in vista del match tra Sassuolo e Napoli.

Dopo un avvio di stagione non brillantissimo, il Napoli ha iniziato a mostrare il miglior calcio del campionato. Quanto merito va a mister Sarri?
Maurizio Sarri è il vero fuoriclasse del Napoli, un tecnico che è rimasto umile nel corso della sua carriera e che non tralascia nessun particolare, disdegnando vita mondana, per dedicarsi solo al suo lavoro. Un vero studioso del calcio. La sua enorme competenza ha permesso alla squadra azzurra di riplasmarsi dopo la cessione di Higuain e l’infortunio di Milik.

La partenza di Higuain e l’infortunio di Milik hanno portato il Napoli ad acquistare un ex neroverde, Leonardo Pavoletti, che però non è ancora riuscito a inserirsi negli ingranaggi di gioco degli azzurri. Ritenete l’attaccante un acquisto comunque azzeccato?
Leonardo Pavoletti è un giocatore di discrete qualità, un bomber vecchio stampo che per carburare ha bisogno di maggior spazio. Lo stesso Sarri ha dichiarato che il giocatore non si è messo in luce poiché non ha avuto il giusto minutaggio. L’acquisto è stato concluso da De Laurentiis già a Novembre in anticipo sull’ esplosione di Mertens. Resta il fatto che 18 milioni per questo giocatore appaiono un po eccessivi

Ora ci proiettiamo alla gara di domenica: ci potranno essere novità di formazione? Quale sarà il tridente offensivo adottato dai partenopei?
Maurizio Sarri per la gara contro il Sassuolo è orientato a puntare sulla formazione schierata nelle ultime 2-3 gare. L’unica eccezione potrebbe essere il ritorno di Ghoulam sulla sinistra al posto di Strinic (il croato resta comunque in vantaggio). In attacco confermato il tridente Callejon-Mertens-Insigne.

Quale o quali dei giocatori della rosa neroverde temete maggiormente e ritenete un potenziale “sorvegliato speciale”?
Il Sassuolo è una delle squadre con i giocatori più interessanti dell’intera Serie A. Oltre ai soliti nomi Berardi, Politano e Defrel, un nome da tenere sotto osservazione è il giovanissimo Adjapong, giocatore che può essere impiegato in diversi ruoli. Dalle ultime indiscrezioni Giuntoli lo sta seguendo con estrema attenzione. Nelle prossime settimane non si escludono sviluppi.

Nel match dell’ andata, la gara finì 1-1 con il pareggio neroverde acciuffato negli ultimi minuti grazie al gol di Defrel. Quale sarà l’approccio della gara da parte degli uomini di Sarri? Come pensi finirà domenica?
Il Napoli proverà subito a fare il gioco, ma non sbilanciandosi troppo. Gli azzurri vorranno prima di tutto non concedere spazi tra centrocampo ed attacco, poi proveranno a colpire con Insigne e Mertens. I partenopei a mio avviso vinceranno 3-1.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •  
Tags: