Calcioscommesse, c’è lo sconto per Izzo. Sorride anche l’Avellino

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Calcioscommesse

Calcioscommesse, ecco la sentenza per Izzo e l’Avellino

Calcioscommesse, Izzo respira. Squalifica ridotta da 18 a 6 mesi, Armando Izzo può sorridere, la Corte Federale d’Appello della FIGC ha accolto parzialmente il ricordo del difensore del Genoa. Una buona notizia per il difensore napoletano che potrà quindi tornare in campo nella prossima stagione. Il suo nome torna a essere spendibile anche sul calciomercato, visto che Roma e Milan sono sulle sue tracce. Izzo era stato squalificato per doppia omessa denuncia. In primi grado era stato squalificato per 18 mesi, una sentenza che gli avrebbe fatto saltare tutta la prossima stagione, Mondiali compresi. Izzo in fatti è nei giro della nazionale azzurra di Ventura e ora può ricominciare a sognare il viaggio in Russia.

Calcioscommesse, anche l’Avellino sorride. Oltre a Izzo anche la società irpina può sorridere. Il club biancoverde si è visto infatti restituire un punto in classifica. L’Avellino aveva già conquistato la salvezza sul campo nell’ultimo turno di serie B battendo il Latina. La Corte Federale d’Appello della Figc ha ridotto da tre a due, i punti di penalizzazione. Una sentenza che non cambia il destino dei lupi di Novellino, che ora possono godersi la salvezza dopo una stagione molto tribolata.

Calcioscommesse, la sentenza. Ecco il comunicato della Figc in merito alla sentenza della Corte Federale d’Appello:In merito ai presunti illeciti relativi agli incontri Modena-Avellino (17/05/2014) e Avellino-Reggina (25/05/2014) validi per il Campionato di Serie B-stagione sportiva 2013/2014, la Corte Federale D’Appello a Sezioni Unite ha parzialmente accolto il ricorso dell’Avellino riducendo da 3 a 2 punti la penalizzazione in classifica e rideterminando la sanzione dell’ammenda da 50 mila a 20 mila euro. Parzialmente accolti anche i ricorsi dei calciatori Armando Izzo e Francesco Millesi all’epoca dei fatti tesserati per l’Avellino: ridotta da 18 a 6 mesi la squalifica nei confronti di Izzo (con un’ammenda di 30 mila euro) e da 5 a 3 anni la squalifica nei confronti di Millesi (con un’ammenda di 20 mila euro)».

Calcioscommesse, dopo lo sconto c’è la Roma per Izzo?

Armando Izzo quindi può tornare a pensare al campo e al mercato. Il difensore del Genoa è da qualche stagione uno dei migliori a livello nazionale. Duttile come pochi, Izzo può adattarsi sia alla difesa a tre che a quella a quattro. Lanciato dall’Avellino e affermatosi nel Genoa, Izzo ora è pronto ad effettuare il grande salto. Nelle ultime ore c’è da registrare l’interesse della Roma, dopo che già il Milan si era messo sulle sue tracce nei mesi scorsi. Dopo che la spada di Damocle del calcioscommesse è stata tolta dalla testa del difensore napoletano il suo futuro ora è più chiaro. L’approdo in una squadra di Izzo potrebbe aiutarlo anche a riconquistare la nazionale, visto che Ventura non si è mai dimenticato di lui. Lo scugnizzo può tornare a pensare solo al calcio, sperando che ora facci parlare di sé solo per le sue grandi prestazioni calcistiche.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •