Champions League, sarà Juve-Real in finale: i precedenti e le statistiche delle due squadre

Pubblicato il autore: Andrea Bellini

Champions League

E’ tutto deciso: la finale della Champions League 2017 vedrà sfidarsi Juventus e Real Madrid! I “Blancos” hanno appena ottenuto il pass per Cardiff dopo la sconfitta per 2-1 subita nel derby contro l’Atletico, che, associato al 3-0 maturato al Santiago Bernabeu, permette comunque alla squadra di Zidane di passare il turno. Nonostante il risultato dell’andata sembrava poter rendere il ritorno una mera formalità per il Real, la gestione della partita si è rivelata più difficile del previsto, con l’Atletico che si è portato immediatamente sul doppio vantaggio grazie a Saul e al rigore trasformato da Griezmann; il colpo di grazie è arrivato al 42′ minuto, con il gol di Isco che ha di fatto chiuso i conti. La Juventus, invece, arriva alla finale dopo il 2-1 maturato allo Juventus Stadium, dopo che l’andata terminò con il risultato netto di 0-2 in favore dei bianconeri: un vantaggio consistente sul piano del risultato che, unito alla forza della Juventus (come dichiarato da Falcao nel dopo-partita), ha reso facile le gestione del ritorno per gli uomini di Allegri, con il tecnico livornese che è riuscito a tenere alta l’attenzione dei suoi per tutto il match, mostrando tutto il suo disappunto al momento del gol di Mbappé, nel secondo tempo.

Champions League: Real maestro di Coppa. Juventus, il bilancio è in rosso

Juventus-Real Madrid costituirà, quindi, l’epilogo di questa edizione della Champions League in quel di Cardiff. Due club molto importanti nel panorama europeo, ma con “tradizioni” opposte quando si parla di finale. Come tutti sappiamo, il Real Madrid è di gran lunga il club con più coppe dalle grandi orecchie conquistate con ben 11 affermazioni, l’ultima proprio l’anno scorso, quando riuscì ad avere la meglio sull’Atletico nella cornice di San Siro. San Siro che è la casa della seconda squadra in questa classifica, ovvero il Milan, con i rossoneri che storicamente ottengono più soddisfazioni in campo internazionale che nazionale, con ben 7 affermazioni. Esattamente l’opposto si può dire, invece, per i bianconeri, che dominano in Italia ma hanno avuto sempre notevoli difficoltà a imporre legge in campo europeo: sono solo 2, infatti, le coppe alzate al cielo; l’ultima risale al 1996, ottenuta imponendosi in finale ai rigori contro l’Ajax, dopo che i tempi regolamentari terminarono sull’1-1.

Il saldo delle finali giocate dalle due squadre e scontri diretti nella competizione

Quello che balza all’occhio è, però, il rapporto tra vittorie e finali giocate: come detto, la Juventus ha vinto il trofeo per due volte, ma se rapportate con il numero di finali giocate, ben otto, il saldo appare molto negativo; inoltre, sono ben quattro le sconfitte consecutive nelle finali europee, dal 1997 all’ultima nel 2015, quando i bianconeri vennero sconfitti per 3-1 dal Barcellona. Dal canto suo, il Real ha ottenuto 11 vittorie su 14 finali disputate: l’ultima sconfitta in finale risale al lontano 1981, mentre le finali vinte consecutivamente sono 5, dal 1998 al 2016. Ed è proprio il 1998 una data che balza subito alla memoria quando si parla della sfida tra Juventus e Real: il 20 maggio di quell’anno, infatti, i due club si scontrarono in finale, con i “Blancos” che ebbero la meglio in virtù del gol in sospetto fuorigioco di Mijatovic. Dopo quella finale, però, le squadre si sono affrontate più volte nel corso delle varie fasi della competizione e, in questi casi, è stata sempre la Juventus a passare il turno, tra andata e ritorno; l’ultimo precedente risale alle semifinali dell’edizione del 2015, anno dell’ultima finale per la Juventus, con i bianconeri che si imposero per 2-1 allo Juventus Stadium, riuscendo a strappare un 1-1 in terra spagnola. Insomma, un confronto che ha attraversato diverse generazioni e che mette di fronte due tradizioni totalmente opposte ma, allo stesso tempo, in attesa di essere smentite: l’epilogo della Champions League 2017 promette spettacolo.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •