Infortunio Icardi, a rischio la presenza del capitano nerazzurro contro la Lazio

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Infortunio Icardi, stagione finita per l’attaccante?

Piove sul bagnato in casa Inter. Dopo la sconfitta di domenica scorsa contro il Sassuolo che ha praticamente tagliato fuori i nerazzurri dalla corsa al sesto posto, l’ultimo utile per accedere al turno preliminare della prossima Europa League, la formazione nerazzurra è costretta a fare i conti con l’infortunio Icardi. Il capitano dell’Inter è rimasto vittima, infatti, di un problema muscolare il cui decorso verrà monitorato nei prossimi giorni dai sanitari nerazzurri e che potrebbe costringere il numero 9 interista a saltare la trasferta di Roma contro la Lazio. A causa dell’infortunio Icardi potrebbe essere costretto a dare forfait nell’ultima trasferta di campionato dell’Inter che contro la Lazio si giocherà tutte le ultime residue chances di raggiungere il Milan al sesto posto in classifica, ad oggi distante quattro punti. A comunicare l’infortunio di Icardi è stata la stessa società nerazzurra attraverso un comunicato ufficiale apparso sul sito della squadra.

Infortunio Icardi, il comunicato dell’Inter

Mauro Icardi si è sottoposto questo pomeriggio a risonanza magnetica presso l’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano. L’esame ha evidenziato un risentimento muscolare al retto femorale della coscia sinistra. Le condizioni dell’attaccante argentino saranno valutate giorno dopo giorno”

Icardi è quindi rimasto vittima di un risentimento muscolare alla coscia sinistra che verrà monitorato nel corso dei prossimi giorni. Lo staff sanitario nerazzurro si augura che l’entità del problema accusato in allenamento da Icardi non sia tale  da impedire al capitano dell’Inter di recuperare in tempo per la delicata sfida contro la Lazio di domenica sera.  Con ogni probabilità, però, l’attaccante argentino salterà la trasferta di Roma contro la Lazio, ma la sua stagione nerazzurra potrebbe anche essersi chiusa. Se poi l’assenza dovesse prolungarsi metterebbe a rischio anche l’attesa convocazione con l’Argentina, prevista per le gare di inizio giugno.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •