Napoli, gli azzurri con la vittoria a Cagliari raggiungono il secondo posto

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui

 

Il Napoli continua la striscia positiva di vittorie e i tre gol al Cagliari permettono alla squadra di Sarri di raggiungere momentaneamente il secondo posto in classifica, prima del match di stasera della Roma contro il Milan.
A trascinare i partenopei ancora una volta sono Mertens ( doppietta) ed Insigne che con il suo gol nella ripresa ha chiuso definitivamente la partita, per i sardi invece è stato Farias a segnare il gol della “gloria”.
In partita si nota una differenza importante tra le due squadre, oltre al livello tecnico, da un parte c’è il Napoli che ha voglia ed è motivato al punto giusto, mentre dall’altra il Cagliari a cui manca quella cattiveria agonistica che spesso ti permette di vincere una gara. Dopo nemmeno due minuti la squadra di Sarri trova il vantaggio con Mertens che realizza il suo gol numero 24 in campionato, da qui in avanti si vede solo il Napoli che non riesce a segnare il secondo gol, infatti il primo tempo è ricco di occasioni che gli azzurri non riescono a sfruttare. La ripresa sembra una fotocopia del primo tempo, al 4′ minuto Mertens segna il due a zero; da qui in avanti il Napoli è tutto nella metà campo sarda e per Reina non ci sono stati veri e propri pericoli in porta. Al 22 minuto un’azione partita da Mertens permette ad Insigne di insaccare il pallone in porta e di segnare il terzo gol per gli azzurri, nel finale al 92′ un calo di concentrazione della difesa azzurra permette al Cagliari un contropiede e Farias insacca la palla in rete.

Maurizio Sarri a fine match è passato dai microfoni di Sky e ha rilasciato alcune dichiarazioni a caldo: ” Dobbiamo ancora crescere. Nel primo tempo abbiamo avuto tantissime palle gol ma siamo diventati leziosi; avremmo dovuto chiudere la partita prima e segnare molte più reti. Invece siamo riusciti a prendere anche un gol alla fine, ci resta una certa rabbia pur con la consapevolezza di aver fatto una partita intensa”

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: