Europei Under 21: pareggio fra Svezia e Inghilterra. Slovacchia vittoriosa all’esordio

Pubblicato il autore: Lorenzo Carini Segui

Europei Under 21Nessun gol nel match d’apertura degli Europei Under 21 fra Svezia Inghilterra. Le due squadre, che si sono date battaglia a Kielce sotto una forte pioggia, iniziano dunque con un pareggio la loro avventura nella competizione europea.

Gli svedesi, campioni uscenti, sono consapevoli di avere davvero poche chance di bissare il successo ottenuto nel 2015 in Repubblica Ceca. Nei primi 20 minuti, è l’Inghilterra a farsi notare senza riuscire però a concretizzare qualche buona occasione.
La difesa della Svezia resiste e, trascinata dal fenomeno Cibicki, prova a rialzare il baricentro e farsi pericolosa. Al 27′, proprio Cibicki serve Hallberg che spara alto; poco dopo è l’inglese Murphy ad andare ad un passo dal gol con un ottimo destro che sfiora la traversa.

È la Svezia a partire meglio nei secondi 45′. Pawel Piotr Cibicki, attaccante 23enne in forza al Malmo, riesce a superare la retroguardia avversaria, calcia a giro e colpisce la traversa al 57′. Passano pochi istanti ed è ancora la squadra di Ericson a rendersi pericolosa, questa volta con il neo entrato Strandberg, che ha preso il posto di Engvall. Una traversa di Chilwell spaventa gli svedesi, che si procurano un calcio di rigore a dieci minuti dal fischio finale per un fallo su Wahlqvist: proprio lui si presenta sul dischetto, prova il cucchiaio ma viene beffato dall’estremo difensore Pickford, bravo a restare in piedi e neutralizzare la bruttissima conclusione del giocatore dell’IFK Norrkoping.


Nel match delle 20.45, rimonta vincente per la Slovacchia sui padroni di casa della Polonia.
All’Arena Lublin, dove non è mancata la pioggia che già aveva colpito Kielce nel pomeriggio (disturbando le formazioni di Svezia ed Inghilterra), la nazionale del ceco Hapal si è imposta per due a uno, trascinata da Martin Valjent, giocatore che milita dal 2013 alla Ternana (arrivato in quello stesso anno dal Dubnica) e Pavol Safranko, attaccante classe ’94 del Dunajska Streda.

Pronti, via e subito Polonia in vantaggio dopo nemmeno un giro d’orologio: a sbloccare il risultato ci ha pensato Patryk Lipski con un buon colpo di testa che ha impedito al portiere avversario di intercettare la sfera. Proprio Lipski è stato prelevato dal campo a poco meno di 10′ dal termine in modo da scongiurare possibili problemi fisici in vista dell’importante match da dentro-fuori con la Svezia, in programma lunedì sera alle 20.45. Il centrocampista del Ruch ha saltato diverse partite del Campionato Polacco a causa di un infortunio subìto ad aprile.
Al 20′, come detto in precedenza, è arrivato il pareggio slovacco firmato Valjent. Buon tiro del classe ’95, uno dei diversi “italiani” in campo questa sera a Lublin.
Ritmi molto bassi nel secondo tempo: il CT della Slovacchia azzecca in pieno un cambio, inserisce Safranko per Zrelak e proprio l’attaccante 22enne va in rete cinque minuti dopo aver fatto il suo ingresso sul rettangolo di gioco. La Polonia non molla la presa, crea diverse occasioni che la portano ad un passo dal pareggio ma non riesce a trovare la rete. Debutto amaro in casa per i biancorossi…

EUROPEI UNDER 21 – CLASSIFICA GRUPPO A:
Slovacchia 3
Inghilterra, Svezia 1
Polonia 0

RISULTATI PRIMA GIORNATA GRUPPO A:
Svezia-Inghilterra 0-0
Polonia-Slovacchia 1-2 (1′ Lipski/20′ Valjent, 78′ Safranko)

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •