Iran, scendono in campo contro il Maccabi: radiati dalla Nazionale

Pubblicato il autore: Damir Cesarec Segui

iran
I calciatori iraniani Ehsan Hajsafi e Masoud Shojaei sono stati radiati dalla loro Nazionale. La loro colpa? Quella di essere scesi in campo nel secondo turno preliminare di Europa League contro gli israeliani del Maccabi Tel Aviv. La clamorosa notizia giunge direttamente da Teheran il cui governo ha deciso di vietare al difensore e al centrocampista del Panionios di indossare la maglia del proprio Paese.
Questo il frutto delle tensioni diplomatiche tra due Paesi che non intrattengono nessun legame diplomatico. Teheran sostiene infatti che giocare contro Israele o squadre israeliane equivale a riconoscere lo Stato ebraico, abbandonando al contempo la causa palestinese.

Visti i difficili rapporti tra i due governi, Hajsafi e Shojaei hanno preferito saltare la gara di andata a Tel Aviv per evitare eventuali ripercussioni. Al ritorno in Grecia c’era però bisogno della loro presenza per cercare di ribaltare l’1-0 subito in Israele, ma gli ospiti si sono imposti nuovamente con lo stesso risultato. La loro partecipazione al match è stata elogiata da parte del ministero degli Esteri israeliano che l’ha definita come un gesto di distensione che va oltre i pregiudizi. Tuttavia, la cosa non è stata accolta nella stessa maniera dalle autorità iraniane.

potrebbe interessarti ancheAtletico Madrid-Juventus streaming gratis e diretta tv UEFA Youth League, dove vedere il match oggi dalle 14.00

“Ehsan Hajsafi e Masoud Shojaei non hanno più il loro posto in seno alla Nazionale in quanto hanno violato una grave norma interna – ha tuonato il ministro dello Sport iraniano, Mohammad Reza Davarzani, alla tv di Stato – . Negli ultimi 38 anni nessuno dei nostri atleti ha mai accettato di sfidare avversari sportivi del regime sionista, nemmeno alle Olimpiadi. Loro due hanno ignorato questa politica per il fatto di avere un contratto in essere con il club di appartenenza, ma come la mettiamo con il loro impegno nei confronti della grande nazionale iraniana? Avrebbero dovuto rifiutarsi di scendere in campo anche a costo di vedersi annullare il proprio accordo con la società greca”.

Shojaei si era già addossato le ire degli ultraconservatori quando a giugno aveva lanciato un appello affinché alle donne venga permesso di andare a vedere le partite di calcio, nel tentativo di abolire il bando imposto nel 1979 in seguito alla rivoluzione islamica.
Nel frattempo, il ministero degli Esteri ha proposto di far introdurre ai calciatori iraniani che militano all’estero, una clausola nei propri contratti che vieti esplicitamente la loro partecipazione agli incontri contro squadre israeliane.
Insomma, la strada verso la riconciliazione è ancora molto lontana e a quanto pare nemmeno lo sport sembra in grado di rimediare laddove la politica ha fallito.

potrebbe interessarti ancheAtletico Madrid-Juventus, streaming gratis e Diretta Tv Champions League

 

notizie sul temaProgrammazione Dazn dal 20 al 23 settembre: in Serie A Milan-Inter. Spazio anche a NFL, Serie B e UFCDinamo Zagabria-Atalanta Youth League, diretta tv e streaming gratis, dove vedere match 18 settembreCerignola-Casarano streaming e diretta tv Serie D, oggi 18 settembre dalle 15
  •   
  •  
  •  
  •