Milan, missione compiuta per Montella. Fassone: “Falcao e Ibra? Non smentisco”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
fassone

Milan, Fassone non chiude a Falcao e Ibrahimovic

Milan, Fassone il miglior acquisto della stagione. Un San Siro con oltre 65mila spettatori il 3 di agosto era quanto di meglio la nuova dirigenza potesse immaginare. Il popolo rossonero ha ritrovato quell’entusiasmo perduto, paragonabile all’inizio dell’era Berlusconi. Tanti cori e striscioni per la nuova coppia del mercato milanista:”Mirabelli e Fassone, i migliori acquisti della stagione”, così recitava uno steccato ieri sera a San Siro. L’amministratore delegato si è poi soffermato sulle varie vicissitudini del Milan di queste ore.”“Sono veramente cose che mi lasciano perplesso, credo che non ci sia una squadra di Serie A che, ad oggi, abbia depositato le fideiussioni. La scadenza è l’11 agosto. I tifosi possono stare tranquilli: faremo giocare Bonucci e Biglia al più presto”. Poi Fassone ha parlaro anche di mercato:”L’attaccante? Non abbiamo alcuna fretta. Ibra e Falcao sono tra i sei o sette nomi che stiamo seguendo, per ora ci godiamo Cutrone”. Sullo striscione apparso in Curva Sud per lui e Mirabelli:”Devo ringraziare i ragazzi della Curva, una serata come questa ti fa perdere la voce. Continueremo a fare quello che possiamo per fare grande il Milan”.

Milan, sfuma Diego Costa. Dalla lista degli attaccanti che i rossoneri stanno seguendo dovrebbe essere escluso Diego Costa. L’attaccante brasiliano naturalizzato spagnolo ha fatto sapere di volere solo l’Atletico Madrid. L’ex Colchoneros è disposto ad aspettare la squadra di Simeone fino a gennaio. Il Milan dunque potrebbe fare ancora un tentativo per Aubameyang, anche se il Dortmund valuta tantissimo il suo bomber. Ci sono anche le ipotesi, affascinanti e molto costose, che portano a Falcao e Ibrahimovic. Il colombiano ha appena rinnovato con il Monaco, mentre lo svedese sta recuperando dall’infortunio. Poi c’è sempre Kalinic, che diventa ogni giorno di più una sorta di Godot rossonero.

Milan, il mercato di Fassone fa sorridere Montella. Qualche fischio per Niang

Milan, i nuovi convincono Montella. La partita contro il Craiova è stata l’occasione per vedere all’opera alcuni nuovi acquisti. Esordio dal primo minuto con la maglia del Milan per Andrea Conti. L’ex terzino dell’Atalanta è stato applauditissimo dal pubblico milanista, soddisfatto per le sue sgroppate sulla destra. Conferme per Musacchio, Kessié e Rodriguez. Il terzino svizzero ha propiziato il gol di Cutrone con una punizione velenosa. Il suo mancino può essere un’arma importante per l’annata del Milan. Primi minuti ufficiali in rossonero anche per Calhanoglu. Il turco ha fatto intravedere qualche lampo del suo grande talento nei minuti che Montella gli ha concesso.

Unica nota negativa della serata di San Siro sono stati i fischi a Niang. Il francese è stato beccato dal pubblico nel finale, quando non è scattata su un passaggio filtrante di Conti. L’ex Caen si è impegnato molto prima a sinistra e poi a destra. Niang è andato anche vicino al gol con una zuccata su pennellata di Calhanoglu, ben respinta dal portiere avversario. Montella lo ha seguito da vicino per tutto il match e si è detto soddisfatto della prestazione del 94 rossonero. Applausi per il baby bomber Cutrone, sempre più protagonista dell’estate rossonera. “Alla prima parata sarà tutto risolto”, così aveva sentenziato Fassone dopo il caso Donnarumma. Ed è successo, dopo il miracolo di Gigio su Mitrita San Siro si è sciolto in un’ovazione per il giovane portiere. Sprazzi di Milan a San Siro, ma deve essere solo l’inizio.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •