Bayern Monaco, Ancelotti sulla graticola. Robben: “Meglio non commentare”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui


Ancelotti rischia l’esonero al Bayern Monaco.
Il clima non era dei migliori dopo il 2-2 casalingo con il Wolfsburg, figurarsi oggi dopo il pesante 0-3 contro il Paris Saint Germain. Tempi duri per Carlo Ancelotti in Germania, il tecnico italiano sarebbe addirittura a rischio esonero. “Questo non è il vero Bayern – ha commentato Rummennigge – Dobbiamo analizzare bene questa sconfitta per capire cosa non ha funzionato e trarne le conseguenze”. Per la prima volta in carriera, Ancelotti si trova a far fronte alle difficoltà nella gestione dello spogliatoio, marchio di fabbrica dei suoi successi in tutta Europa. Le frizioni con Robben, infatti, vanno ad aggiungersi a quelle recenti con Ribery, Lewandowski e Muller. Secondo quanto riferito dalla Bild, nel pomeriggio è in programma un incontro da parte della dirigenza del Bayern Monaco, dal quale potrebbe arrivare l’esonero di Carlo Ancelotti. L’ex allenatore di Reggiana, Parma, Milan, Chelsea, PSG e Real Madrid dunque rischia seriamente di veder conclusa dopo poco più di una stagione la sua avventura al Bayern Monaco.

Accolto come il normalizzatore che avrebbe riportato il Bayern Monaco sul tetto d’Europa Ancelotti sta invece facendo peggio del suo predecessore Guardiola. Vincere il campionato è quasi una formalità per i bavaresi, che però oggi in Bundesliga sono dietro Borussia Dortmund e Hoffenheim. Un punto nelle ultime due partite di campionato e la pesante sconfitta in Champions League mettono Ancelotti sulla graticola. Per la sua sorte potrebbero risultare decisivi i pareri dei giocatori più rappresentativi. A giudicare dalle parole di Robben negli spogliatoi del Parco dei Principi:”Meglio non commentare”, tira aria di tempesta per Carletto nostro.

potrebbe interessarti ancheNapoli-Hellas Verona, non solo sfida in campo, ma anche sugli spalti

E’ Tuchel il dopo Ancelotti? Montella spettatore interessato

Se il Bayern Monaco dovesse davvero esonerare Ancelotti potrebbero aprirsi scenari inimmaginabili fino a qualche settimana fa. Al posto di Carletten i bavaresi potrebbero assumere Thomas Tuchel, ex allenatore del Borussia Dortmund che piace ai club di mezza Europa. Tuchel piace per il suo modo di fare calcio, propositivo e offensivo, marchio di fabbrica da sempre per il Bayern Monaco. Su Tuchel ci sarebbero anche le attenzioni del Milan, se Montella dovesse continuare a deludere.

potrebbe interessarti ancheProbabili Formazioni Bundesliga 8a giornata: Coman dal 1′

Proprio l’allenatore del Milan è uno spettatore interessato dalla crisi che sta passando il Bayern Monaco. E’ chiaro che un Ancelotti libero metterebbe ancora più pressione su un Montella che non è certo al culmine della sua popolarità tra i tifosi del Milan. Ancelotti non ha mai nascosto il suo desiderio di tornare un giorno al Milan. Le strade di rossoneri e Carletto si stavano per incrociare nuovamente due anni fa. Berlusconi e Galliani tentarono vanamente di convincere Ancelotti a tornare a Milanello. Se la situazione del Milan dovesse precipitare va da sé che il nome del quattro volte campione d’Europa diventerebbe il primo sulla lista di Fassone e Mirabelli. Fantacalcio? forse sì, ma alzi la mano chi pensava che Ancelotti fosse a rischio esonero solo una decina di giorni fa. Ancelotti-Tuchel-Montella, il triangolo sì, va considerato.

notizie sul temaNapoli, la vittoria di Di Lorenzo convocato in NazionaleDelusione Napoli, per gli esperti la stagione è fallimentareNapoli, ai tifosi non basta il risultato, vogliono lo spettacolo
  •   
  •  
  •  
  •