Bonucci, altro flop con il Rijeka e l’ironia sui social prosegue

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui


Nonostante la vittoria di ieri sera, nel recupero, contro i croati del Rijeka in Europa League, nella difesa del Milan c’è ancora più di qualcosa che non va. I rossoneri, infatti, continuano a subire gol, nove nelle ultime quattro partite, tra campionato e coppe. Nell’occhio del ciclone è finito ancora una volta Leonardo Bonucci; il nuovo capitano rossonero ed ex difensore della Juventus, si è reso ancora protagonista di un’altra prestazione sottotono.

L’ironia nei suoi confronti sui social e sul web in generale prosegue a dismisura. Dopo i sette anni di vittorie in bianconero i tifosi rossoneri si aspettavano ben altro rendimento da Bonucci e, invece, con compagni di reparto diversi da Giorgio Chiellini Andrea Barzagli, il centrale della nazionale sembra spaesato. Inevitabilmente, i tifosi con bandiera calcistica diversa lo irridono, tanto da postare la divisa da capitano marinaio, di una famosa pubblicità di surgelati italiani: “Sono venuto qui perchè volevo fare il capitano”. Qualcun’altro ha messo su E-Bay lo sgabello sul quale era seduto mentre assisteva dalla tribuna alla vittoria della Juventus sul Porto nella scorsa edizione di Champions League.

Che dire poi, del numero dei cartellini gialli incassati, dopo 7 giornate di campionato il numero è sproporzionato rispetto a quelli subiti con la maglia della Juventus e il web fa notare anche questo fattore. L’ironia non è mancata anche su un altro episodio della partita con il Rijeka, quello del gol segnato da Acosty ex giocatore di Catania e Fiorentina che ha superato Bonucci con grande facilità. I tifosi sui social non lo hanno perdonato anche in questo caso, dipingendo una macchina ferma in sosta con il numero 19 rossonero nell’abitacolo che si prepara a parcheggiare, la frase :”Bonucci che fai Acosty?”. Fa riferimento al contrasto tra passato e presente di Bonucci anche un altro fotomontaggio con il difensore che si commuove vedendo una foto dei tempi bianconeri con Chiellini e Barzagli.

Insomma, finora, le partite da dimenticare per Bonucci sono state parecchie. Va detto però che un identico rendimento, il difensore lo aveva avuto anche all’inizio della sua esperienza alla Juve salvo poi far ricredere i tifosi bianconeri.  Ai supporters rossoneri e a Vincenzo Montella non resta che sperare in un epilogo simile.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •