Champions League: Roma, Napoli e Juventus vincono. All’Italia un triplo successo europeo non accadeva dal 2011

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui

Italia calcistica

Si può parlare di una rinascita del calcio italiano? Il tempo ce lo dirà, intanto godiamoci questo momento delle italiane in Champions League. Per l’appunto tutte e tre le squadre italiane impegnate in ambito europeo hanno ottenuto tre vittorie: certamente le compagini affrontate da Napoli, Roma e Juventus erano tutt’altro che irresistibili, dato che Feyenoord, Qarabag e Olympiacos hanno formazioni titolari tecnicamente inferiori, ma se si trovano in Champions qualcosa di buono dovranno pur aver dimostrato.
Comunque si tratta di un grande risultato per l’Italia che prende un po’ di ossigeno anche in vista del Ranking UEFA che vede la Germania scavalcata al terzo posto proprio dal nostro Paese. Si tratta di un motivo di grande orgoglio, dato che erano ben 7 anni che l’Italia non trovava posto tra le prime 3 maggiori Nazioni europee calcistiche, proprio da quel lontano 2010, anno in cui l’Inter di Mourinho conquistò il mitico “Triplete”, ultimo trionfo di un’italiana in Champions League.
Le ultime due finali disputate dalla Juventus nel 2015 e nel 2017, comunque perse, hanno riportato i riflettori puntati sul calcio italiano e l’ulteriore conferma la si ha avuta ieri sera. L’ultima volta che tre squadre italiane hanno portato a casa tre vittorie è stato nel 2011 quando allora in Champions vi erano il Napoli stesso, l’Inter di Ranieri e il Milan di Massimiliano Allegri, attuale allenatore della Juventus. Il fatto curioso è quello per cui la tripletta italiana è avvenuta proprio nel turno del 27-28 settembre 2011, esattamente 6 anni fa quindi, quando il Napoli sconfisse il Villarreal al San Paolo 2-0, il Milan batté 2-0 i cechi del Victoria Plzen e l’Inter vinse a Mosca 3-2 contro il CSKA.

Il calcio italiano è cambiato rispetto a 6 anni fa, certamente, e per anni in Champions League i risultati sono stati altalenanti, se si esclude la Juventus che ha ben figurato solo nelle ultimissime stagioni. Ma la speranza è che la rinascita dell’Italia calcistica non sia soltanto fumosa, ma che i poeti del pallone che militano nel campionato del bel Paese possano raccontare altre storie per riportare la luce anche sui campi da calcio italiano.
Unica nota stonata è che sia Napoli che Roma hanno subito un gol entrambe evitabilissimo contro squadre, come già detto carenti tecnicamente, ma lo spettacolo garantito soprattutto dai partenopei è un grande spot del calcio italiano in Champions League. Per quanto riguarda la Juventus va bene che non ha subito reti contro il modesto Olympiacos ma il gioco che si è visto ieri sera è stato al di sotto delle aspettative, soprattutto nel primo tempo anche a causa della ferrea resistenza dei greci che hanno bloccato tutti gli spazi, rendendo il gioco di Dybala e compagni lento e prevedibile.
Aspettando di vedere questa sera cosa ci regaleranno le italiane impegnate in Europa League, è questo il risultato di un’Italia calcistica che sta ripartendo e riprendendo vigore, nella speranza che si possa tornare ad avere delle semifinali di Champions come nel 2003 più spesso, quando 3 squadre su 4 facevano parte della Serie A, ed erano Inter, Milan e Juventus. Il turno in Europa League è molto agevole questa sera, con l’unico vero ostacolo il Lione sul percorso dell’Atalanta, mentre avranno vita facile, sulla carta, Milan, impegnato a San Siro contro il Rijeka e la Lazio contro il Waregem.

  •   
  •  
  •  
  •