Florenzi dopo Roma-Hellas Verona: “Volevo tornare in campo. Il contratto? Sono stato 11 mesi fuori…” (VIDEO)

Pubblicato il autore: Alessio Pompili Segui


Uno dei protagonisti della bella vittoria della Roma per 3-0 sull’Hellas Verona è stato Alessandro Florenzi, al ritorno in campo in campionato da quel lontano e maledetto 26 ottobre 2016, quando si infortunò contro il Sassuolo. La prestazione del terzino giallorosso è andata ben oltre la sufficienza, condita soprattutto dallo splendido assist a Dzeko per il momentaneo 2-0. SuperNews era presente all’Olimpico e ha raccolto le parole dello stesso Florenzi che a fine partita, come presumibile, è tornato a parlare in zona mista.

Roma-Hellas Verona, Florenzi: “Non mi faccio mai i complimenti da solo”

Quest’anno c’è una rosa più lunga dello scorso anno, siete più tranquilli?
Siamo tanti giocatori forti, abbiamo una buona squadra. Sì, siamo più lunghi dell’anno scorso, abbiamo buoni ricambi tra virgolette anche se siamo 18-22 titolari e dobbiamo considerarci tali.

potrebbe interessarti ancheRoma, scatto in avanti per Veretout! Presentata una nuova offerta alla Fiorentina

Parlando della partita, era il ritorno in campo che ti aspettavi o volevi fare qualcosa in più?
Sinceramente volevo tornare in campo, poi il resto lo fa e lo dice il campo. Penso di aver giocato una buona partita, anche se non mi faccio mai i complimenti da solo, non sono il tipo, questo lo lascio fare a voi.

Ad oggi qual è l’obiettivo stagionale della Roma?
Secondo me non dobbiamo porci obiettivi, dobbiamo pensare partita dopo partita, cercare di mettere la migliore Roma in campo e di sfruttare il nostro gruppo perché siamo veramente molto bravi.

Ti senti pronto per giocare contro il Benevento?
Io non lo so, vi dico la sincera verità. Vediamo come vanno questi giorni, ma penso che non ci sia nessun problema.

potrebbe interessarti ancheRoma, Zaniolo in uscita? Arriva la risposta di Petrachi….

Abbiamo visto ottimi esordi. Questa è una Roma che può mettere in discussione le gerarchie?
Se ti riferisci alle gerarchie della squadra assolutamente sì, se invece parli di quelle del campionato non ve lo so dire. Ve lo saprò dire più in là.

Il tuo contratto scade nel 2019. Avete iniziato a parlare di rinnovo o niente?
Sono stato  mesi fuori e mi chiedi del contratto? Mi sembra un po’ troppo.

Dall’Olimpico l’inviato Alessio Pompili

notizie sul temaDecreto Dignità, entra in vigore lo stop alla pubblicità sulle scommesse. Cosa cambia per la Serie A?Higuain alla Roma? Il “nuovo capitano” non convince la tifoseriaRoma, “pazza idea” per convincere Higuain: proposta la fascia da capitano
  •   
  •  
  •  
  •