Inter, Karamoh: “Ora sono felice. Il mio punto di riferimento? Eto’o”

Pubblicato il autore: Benedicta Felice

Il nuovo attaccante dell’Inter, Yann Karamoh esprime le sue considerazione sull’approdo in nerazzurro con un botta e risposta sui social con i tifosi.

Il talento francese ha spiegato così la scelta di trasferirsi all’Inter nonostante le tante offerte ricevute: ““Sono in uno dei club più importanti d’Europa. Allenatore super. C’erano varie opzioni sul tavolo, ma quando ho saputo dell’Inter ho bloccato tutto. Non mi sarei mai aspettato di arrivare in Italia dopo un solo anno da protagonista in Ligue-1. L’inizio non è stato semplice, lo ammetto, ma ora sono felice: questo club era un mio sogno, ho sempre seguito la squadra. L’Inter ha vinto tantissimo in passato, ne ho sempre apprezzato la storia. Da San Siro mi aspetto ‘pazzia’ positiva, sarà un’esperienza nuova per me. Arrivando qui ho realizzato un sogno: ora voglio la Champions League.

In seguito il calciatore si è soffermato sulle sue caratteristiche di gioco, quelle per le quali è stato scelto dall’Inter: “Amo dribblare, mi piace il controllo della sfera e mettere in pratica le varie tecniche, ma devo imparare a essere più rapido. Il mio ruolo? Sono pronto a ricoprirne diversi. Con la nazionale giovanile ho giocato sia come attaccante che come ala sinistra, la posizione in campo non deve essere un aspetto fisso”.

Degna di nota la considerazione di Karamoh sull’allenatore Spalletti che ha fortemente voluto il suo acquisto: “Ho avuto modo di seguirlo quando allenava la Roma, è un tecnico eccezionale che ama il successo. Ho inoltre apprezzato i suoi complimenti. Spero di essere scelto e di poter entrare in squadra, perché credo che le mie caratteristiche possano interessare al mister.”
Infine un accenno al suo idolo calcistico. “Il mio punto di riferimento? Direi Eto’0”. Un altro interista…

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •