Inter, Moratti: “Non ho intenzione di ricomprare le quote di Thohir. Spalletti un vincente. Icardi..”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui


Massimo Moratti 
è probabilmente il presidente più amato della storia dell’ Inter insieme al padre Angelo. Proprietario della squadra dal 1995 fino al 2013, il suo palmares vanta cinque Scudetti , quattro Coppe Italia, una Champions League, quattro  Supercoppe Italiane, un Mondiale per Club più l’indimenticato triplete del 201o, unica squadra italiana finora a riuscirci. L’ex presidente dei nerazzurri ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sportitalia in un’ intervista che andrà in onda integralmente domani sera alle 19.30 . Ecco alcuni particolari estrapolati:

Sono vere le voci circa un suo possibile rientro in società?
Senza dubbio essere presidente mi manca. Hai addosso un’adrenalina diversa quando hai un ruolo del genere. Non ho però nessuna intenzione di ricomprare le quote di Thohir come qualcuno ha detto, anche perchè le avevo già e le ho vendute. Sarebbe assurdo.

Cosa  pensa del nuovo allenatore Luciano Spalletti ?
Ha tutte le caratteristiche per poter essere un allenatore vincente con l’Inter, anche perchè in Italia non ha mai vinto molto pur avendo grandi qualità e quindi c’è anche questa componente di grande ambizione da parte sua. Ha un carattere forte, è analitico e attento. Ha un carattere diverso da Mourinho e Mancini e ha un modo differente di giocare. La Roma giocava bene con Spalletti e penso possa dare anche all’Inter quel tipo di gioco.

Un giudizio sul positivo avvio di stagione della squadra ?
Credo che l’ Inter sia partita bene per merito dell’allenatore e degli ottimi giocatori che ci sono. Adesso bisogna mantenere questa continuità che è la cosa meno facile, senza abbattersi se non ci sono partite giocate bene. Dobbiamo raggiungere velocità nel gioco. Bisogna sempre pensare di poter vincere lo Scudetto perchè questo ti consente di poter arrivare il più in alto possibile.

potrebbe interessarti ancheSassuolo-Inter streaming gratis e diretta tv DAZN1, dove vedere il match Serie A 20 ottobre

Il VAR avrebbe potuto cambiare gli esiti di alcuni campionati sotto la sua presidenza?
Non so se col VAR l’Inter avrebbe qualche scudetto in più in bacheca. In generale è un’introduzione positiva, visto che nel novanta percento dei casi fa prendere la decisione giusta. Toglie molta emotività e spacca abbastanza la partita per i tempi morti che ci sono. Serve abituarsi e di certo toglie un elemento di discussione che era l’arbitro.

Le piace Mauro Icardi come capitano  dell’ Inter??
L’ argentino ha uno stile da vero centravanti. Ha tantissime qualità, non  si spaventa ed ha grandi doti anche umane. Sul parallelismo con Javier Zanetti come capitano,  posso dire che lui era speciale perchè arrivò giovanissimo ( l’argentino fu il primo acquisto dell’era Moratti insieme a Rambertmostrando le doti che poi lo avrebbero fatto diventare un mito. Icardi ha un ruolo diverso ma la volontà di far bene, se ha fortuna io penso che possa rimanere all’Inter tanti anni ancora.

potrebbe interessarti ancheZlatan Ibrahimovic alla Gazzetta: “Vedendo l’amore di Napoli mi verrebbe quasi la voglia di provare un’esperienza lì”

Non crede che manchi alla squadra un giocatore di fantasia come il suo amato “chino”  Recoba ?
Ma l’ Inter è una squadra ordinata dove ognuno fa il suo. Forse Ivan Perisic ha più classe degli altri ma non c’è un giocatore che sia sorprendente come Recoba. Io lo apprezzavo perchè svegliava i miei sogni.

Cosa pensa dei giovani emergenti del campionato italiano?
A me diverte vedere i giocatori delle altre squadre e capire quali sono interessanti. Certamente ci sono giocatori giovani italiani come Federico Chiesa e come Simone Verdi che giocano molto bene. All’estero mi piace molto Gabriel Jesus.

notizie sul temaLigue 1, il quadro della decima giornata:inseguitrici alla caccia del PsgProbabili Formazioni Serie A, 8a giornata:Inter senza Sanchez, Higuain dal 1′?Moggi rivela: “Lukaku all’Inter? La Juventus voleva solo far alzare il prezzo. Ibrahimovic, futuro in Italia”
  •   
  •  
  •  
  •