Inter, polemiche sul VAR ma molti dimenticano il record di partite senza rigori concessi ai nerazzurri

Pubblicato il autore: Peppe Fiorino Segui

L’ironia sul web per il rigore concesso all’Inter con l’aiuto del VAR contro il Bologna

Dall’inizio del campionato di Serie A molti hanno attaccato il Video Assistant Referee, meglio conosciuto come VAR, soprattutto per gli episodi accaduti nella gare disputate dall’Inter, a cui sono stati concessi dei rigori dove, a detta di molti, non vi erano gli estremi per il tiro dagli 11 metri.

Legando il concetto al mercato nerazzurro, che non è stato scoppiettante come tanti si aspettavano, sui social hanno ironizzato dicendo che il top player dell’Inter si chiama VAR e secondo alcuni la tecnologia funziona male solo con la squadra di Spalletti, mentre con le altre squadre pare funzioni adeguatamente. L’ultimo episodio è stato tra i più discussi, il fallo di Mbaye su Eder che ha causato il penalty trasformato da Mauro Icardi per l’1-1 di Bologna-Inter. L’allenatore emiliano, Donadoni, dopo la partita si è presentato davanti alle telecamere per mostrare il proprio disappunto, perchè secondo lui il contatto non c’è stato, mentre l’ex arbitro Graziano Cesari, opinionista di Premium, insisteva nel difendere la decisione arbitrale.

potrebbe interessarti ancheInter, Luciano Spalletti in conferenza:”Spero che Icardi rientri presto”

Si è assistito a una vicenda simile anche dopo la gara a San Siro contro la Spal, al termine della quale Borriello ha affidato ai social la sua indignazione per il rigore concesso per il fallo su Joao Mario. Allo stesso modo, l’allenatore della Roma, Di Francesco, si è lamentato per un rigore non concesso ai suoi contro l’Inter e la Fiorentina alla prima giornata contesta il fallo di Astori su Icardi che porterà l’argentino sul dischetto, decisione anch’essa decretata dal supporto tecnologico.

Molti hanno dimenticato in fretta, o hanno fatto finta di non vedere, quanto successo negli anni scorsi, quando l’Inter veniva danneggiata dagli episodi a sfavore e i vari allenatori che si sono succeduti in panchina dovevano contare le giornate senza rigori a favore e con rigori contro. Le statistiche dicono, ad esempio, che i rigori concessi all’Inter nella stagione 2013/2014 sono pari a 1, mentre quelli contro sono 7 (di cui solo 3 segnati), tra l’anno di Stramaccioni e il periodo Mazzarri sulla panchina nerazzurra fu un vero e proprio record di partite senza rigori. Dal 2000 fino alla passata stagione i rigori non superano mai i 10 a favore nel corso del campionato; lo scorso campionato quelli a favore sono stati 5 (molti di questi concessi nelle ultime giornata per falli più che evidenti e quando i nerazzurri erano quasi fuori classifica), la stagione precedente 3, lo stesso numero di quest’anno, ma dopo 5 sole giornate.

potrebbe interessarti ancheMaxi Lopez: “L’Inter è stufa di Wanda Nara. Icardi è peggio di lei, non voglio avere contatti con loro”

Mentre il saldo degli ultimi anni di rigori contro e a favore risulta positivo per squadre come Juventus, Milan, Roma, Napoli e Fiorentina, per l’Inter risulta negativo. Le partita disputate dai nerazzurri presentavano spesso diversi casi di moviola, più che in altre partite, dove venivano notati torti arbitrali che condizionavano le gare. Riguardando gli episodi di queste prime giornate le valutazioni sono state giuste, come in altre partite, ad esempio le gare del Milan a cui sono stati concessi due rigori nell’ultima giornata, ma in questo caso sembra essere merito dei rossoneri e non del VAR.

notizie sul temaPerisic, il ritorno di Ivan il terribile: è lui il nuovo leader del dopo-Icardi per SpallettiEuropa League, Inter: le parole nel post-partita dei protagonistiProbabili Formazioni Serie A Giornata 25: Lautaro ancora titolare, Dybala in panchina?
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,