Maradona contro Icardi: continua la “crociata” anti nerazzurro del Pibe de Oro

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
maradona

Maradona contro Icardi, nuova polemica del Pibe de Oro

Continuano le pesanti bordate del grande ex attaccante argentino Diego Armando Maradona nei confronti dell’attaccante dell’Inter Mauro Icardi.  L’ex Napoli è tornato ad esprimere giudizi, non molto gratificanti, sul giocatore nerazzurro e l’occasione questa volta è stata fornita dall’ apertura del nuovo profilo ufficiale su Instragram del Pibe de Oro. In uno dei suoi primi post, infatti, Maradona è tornato a parlare di Icardi criticando apertamente il giocatore dell’Inter.
Maradona contro Icardi è ormai un “duello” verbale che si trascina da diverso tempo: tutto iniziò poco più di un anno fa, quando Maradona diede del “traditore” a Icardi per il triangolo amoroso che portò alla separazione tra Wanda Nara e Maxi Lopez. Un episodio che a detta di Maradona non fece onore ad Icardi ed al quale seguirono tutta una serie di valutazioni squisitamente calcistiche non positive di Maradona nei confronti dell’attaccante dell’Inter.  Qualche giorno fa, dopo le convocazioni di Sampaoli per le gare di qualificazione ai Mondiali 2018 e la presenza in lista di Icardi al posto di Higuain, Maradona sostenne che l’interista non meritava di giocare nell’Argentina e che non può essere paragonato a Batistuta. L’ultimo attacco di Maradona contro Icardi è arrivato invece ieri ed è partito dal nuovo profilo Instagram del Pibe de Oro, inaugurato proprio da pochissimi giorni.
Maradona ha tirato in ballo due attaccanti argentini, Lucas Alario e Dario Benedetto, facendo un impietoso ( per Icardi) confronto con il giocatore dell’Inter.

Questa la “sentenza” di Maradona espressa sul proprio profilo Instagram, appena inaugurato.

“Benedetto ed Alario mi piacciono, valgono cinque Icardi”.

Stando ai numeri dei tre giocatori il pensiero di Maradona sembra essere alimentato più da un’antipatia personale che da riscontri sportivi in termini concreti. Infatti, limitandoci esclusivamente ai gol messi a segno dai tre attaccanti, Icardi primeggia rispetta ad Alario e Benedetto pur essendo stato impegnato in un campionato, quello di Serie A, molto più “difficile” rispetto a quelli in cui hanno giocato fino ad ora gli altri due giocatori.
Per l’interista fino ad ora sono 94 reti in 182 partite ufficiali, tra campionato e coppe, giocate con Sampdoria ed Inter contro le 34 in 105 partite di Alario, con la maglia del Colon e del River Plate, e le 88 marcature in 229 partite disputate da Benedetto.

  •   
  •  
  •  
  •