Napoli, Taglialatela duro con Reina: “Responsabile sui gol subiti contro lo Shakhtar”

Pubblicato il autore: Peppe Fiorino Segui

Reina sotto accusa dopo la prima gara di Champions

La sconfitta del Napoli in Europa brucia molto, pensando anche che nel girone c’è una squadra forte come il Manchester City di Pep Guardiola che ha conquistato i primi tre punti.
Pino Taglialatela, ex portiere del Napoli, attacca Pepe Reina reo secondo lui di essere stato disastroso sui gol subiti nella prima sfida di Champions League del Napoli contro lo Shakhtar Donestk. In molti hanno sottolineato come il portiere spagnolo insieme ad Hamsik abbia giocato non all’altezza della propria fama, risultando tra i peggiori in campo.

L’ex estremo difensore azzurro non ha gradito gli errori di Reina nell’ultima partita parlando di “Black out disastroso” del portiere, soprattutto in occasione del secondo gol.
Taglialatela ha analizzato le due reti dicendo che sulla prima è rimasto meravigliato dell’errore di Reina, perchè era posizionato bene e vede il pallone, ma manca il passo in più e il portiere azzurro solitamente è pronto in queste occasioni e, sempre secondo l’ex portiere azzurro, avrebbe dovuto “mangiarsi il pallone”, forte di un’ottima condizione fisica. Sul secondo gol parla di vero e proprio black out del portiere spagnolo, perchè l’uscita è stata fatta in modo corretto, ma inspiegabilmente non alza le braccia, aggiungendo che la parata era anche abbastanza semplice e che non riesce a comprendere queste disattenzioni da parte di un portiere di Serie A. Su uno dei due gol assolve invece Ghoulam perchè Reina “chiama” il pallone e il terzino si è giustamente spostato per non ostacolare l’uscita, quindi la responsabilità è solo dell’esperto portiere del Napoli.

potrebbe interessarti ancheNapoli-Atalanta 1-2 (Video Gol Serie A): la Dea espugna il San Paolo

Infine Taglialatela suggerisce a Sarri di fare come Allegri alla Juventus, ossia l’alternanza tra primo e secondo portiere, i bianconeri hanno fatto giocare Szczesny in campionato e Gigi Buffon in Champions, lanciando così la riserva Sepe per dare maggiore riposo al numero uno azzurro. L’ex giocatore del Napoli pensa infatti che possa essere anche stanchezza mentale quella di Reina, avendo notato che fisicamente lo spagnolo sta bene ed è reattivo. Anche Sarri nel dopo partita aveva parlato di una sorta di stanchezza mentale dei suoi giocatori dopo il preliminare contro il Nizza e di un eccessivo rilassamento.

potrebbe interessarti ancheDelusione Napoli, ai tifosi manca il gioco di Sarri

Queste accuse giungono inaspettate perchè l’ex numero uno del Napoli l’anno scorso aveva difeso Pepe Reina proprio dopo alcuni errori per cui era stato fatto bersaglio della critica, dicendo che gli errori ci possono stare, che non è un giocatore finito e che anche un monumento come Buffon commetteva degli errori, salvo poi riuscire a rialzarsi e a dimostrare di essere sempre tra i migliori, aveva anche aggiunto che nello sport come nella vita possono capitare dei momenti poco buoni, ma Reina è dotato di grande carattere e talento e sarebbe tornato alla grande tra i pali. Si definì un suo estimatore e disse che bisognava avere fiducia in lui senza lasciarsi condizionare da qualche errore perchè è un portiere di statura mondiale. Taglilatela a distanza di nemmeno un anno ha già perso la fiducia che riponeva nell’estremo difensore azzurro, baluardo della retroguardia partenopea ?

notizie sul temaBufera Napoli, Insigne, De Laurentiis e Ancelotti nell’occhio del cicloneNapoli, Insigne è un caso per Ancelotti: via in estate?Europa League, Napoli-Arsenal 0-1 (Video gol): Gunners corsari al San Paolo con la rete di Lacazette. Inglesi alle semifinali
  •   
  •  
  •  
  •