Parma Ghirardi risponde a Lucarelli: “Il fallimento della società è colpa di Taci”

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Parma Ghirardi replica a Lucarelli

Dopo la lunga lettera pubblicata su Facebook dal capitano del Parma Alessandro Lucarelli indirizzata all’ex presidente del club ducale Tommaso Ghirardi in vista della gara contro il Brescia, definita dal calciatore come un vero e proprio derby per chi ha causato il fallimento della società gialloblù, è arrivata la replica proprio di Ghirardi che ha rispedito al mittente le “ironiche” accuse del difensore.
Continua quindi il botta e risposta tra Lucarelli e l’ex presidente del Parma Ghirardi, presente e passato di un Parma che oggi ha voglia di tornare a rivestire un ruolo di primo piano nel calcio italiano dopo il fallimento degli scorsi anni e la ripartenza dalla serie D. Un crack del quale Lucarelli nella sua lunga lettera ha individuato come responsabile l’ex presidente Ghirardi, invitato ad essere presente al Tardini in occasione del prossimo match contro il Brescia in modo da ricevere il giusto “tributo” da parte dei tifosi del Parma.  Invito rifiutato da parte di Ghirardi che attraverso una nota ufficiale ha dato la propria versione di quanto accaduto al Parma durante l’ultima fase della sua presidenza. Ghirardi ha, ovviamente, declinato l’invito di Lucarelli ritenuto un tentativo di linciaggio mediatico considerato vile ed inutile.

potrebbe interessarti ancheZaccardo si ritira: campione del mondo 2006

La replica a Lucarelli dell’ex presidente del Parma Ghirardi

potrebbe interessarti ancheMezza serie A su Ciccio Caputo: quando i bomber della B si confermano in massima serie

” Il signor Ghirardi ritiene di essere estraneo alle vicende che hanno portato al fallimento del Parma Calcio e del resto nessuna Autorità Giudiziaria ha accertato sue responsabilità in merito a tali avvenimenti. A carico del signor Ghirardi pendono indagini e si è in attesa che la giustizia possa fare il suo corso lontano dal clamore mediatico.. Il Tribunale di Bologna, unico Giudice ad essere entrato ad oggi nel merito della vicenda, ha rigettato la quasi totalità degli addebiti mossi avverso il consiglio di amministrazione del Parma Calcio all’epoca in carica, datando la perdita della continuità aziendale al novembre 2014. Si tratta di pochi mesi prima del fallimento sopraggiunto quando il club era stato acquistato da Rezart  Taci con l’impegno, non rispettato, di sostenere la squadra. Il Signor Ghirardi ritiene che la responsabilità esclusiva del crac del Parma Calcio sia da ascrivere proprio a Rezart Taci nei cui confronti ha per tale ragione instaurato un giudizio presso il Tribunale di Milano, ad oggi pendente. Quanto infine all’invito di Alessandro Lucarelli, il signor Ghirardi non può che declinarlo, esprimendo l’amara  constatazione  di essere destinatario di un tentativo di linciaggio mediatico che considera vile ed inutile”.

notizie sul temaDiretta Gol Serie A (Video Gol Highlights): Inter-Atalanta in Champions League. Empoli in BRoma-Parma, Sky Go e diretta tv, 26/05/2019Roma-Parma, non solo De Rossi: anche Dzeko-Manolas pronti all’addio
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: