PSG, Cavani rinuncia a un milione pur di non far tirare i rigori a Neymar

Pubblicato il autore: Giuseppe Segui


Nello spogliatoio del Psg la situazione è sempre più tesa a causa del diverbio tra Cavani Neymar, i due fuoriclasse della squadra francese. La lite per il calcio di rigore contro il Lione ha creato una spaccatura evidente che costituisce una grana non indifferente per l’allenatore spagnolo Emery. Secondo il giornale spagnolo El Pais, lo sceicco Nasser Al Khelaifi, proprietario del team parigino, avrebbe offerto all’uruguaiano  un milione di euro per lasciar tirare i rigori al brasiliano. La cifra era  prevista come bonus nel contratto per la vincita della classifica capocannonieri del campionato francese ma il Matador ha deciso di rifiutare pur di essere il primo rigorista.

L’attaccante ex Napoli ritiene di essersi meritato tale ruolo sul campo nei quattro anni precedenti e non accetta di arrivare a compromessi con il nuovo arrivato brasiliano. L’acquisto  di Neymar ha creato evidenti malumori nell’ambiente a causa del suo stipendio faraonico e del suo atteggiamento da star sopra le righe. Il clan dei giocatori brasiliani della squadra ritiene che il nuovo arrivato debba essere al centro di tutto, invocando la cessione e mostrando un certo ostracismo nei confronti del Matador, non invitato alla festa di compleanno di Thiago Silva. Il resto della squadra ritiene l’uruguaiano un pilastro fondamentale per le ambizioni del Psg e chiede una tacita convivenza tra i due. La situazione non è semplice da gestire e il pareggio senza reti nell’ultima giornata contro il Montpellier suona come un primo campanello d’allarme.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •