Reggiana-Modena: festa granata, Eziolino mastica amaro (fotoracconto)

Pubblicato il autore: Francesco Passarelli


Va alla Reggiana il derby del Secchia numero 61. Sfida decisa da una rete di Cesarini al minuto 53.
Partita dai due volti quella disputata al Città del Tricolore: nel primo tempo più vivaci gli ospiti con le occasioni più nitide per il terzino Calapai, vistosi in numerose occasioni dar manforte alla manovra modenese. Da segnalare anche un episodio dubbio in area canarina al minuto 40, quando l’attaccante della Reggiana Bovo viene atterrato all’interno dell’area di rigore, senza che il direttore di gara fischi la massima punizione a favore dei granata.
Nella ripresa man mano cresce la spinta da parte dei locali, al minuto 52 è Cesarini, servito da un cross di Carlini, a realizzare la rete decisiva della partita.

La reazione dei modenesi è timida, con la totalità delle incursioni offensive che mai impensieriscono la retroguardia reggiana.

Grazie alla vittoria del derby, la Reggiana sale in classifica a quota 4 punti, mentre il Modena rimane mestamente a quota 0, in attesa dell’arrivo di una penalizzazione di 4 punti per mancati pagamenti.

REGGIANA-MODENA 1-0 (53′ Cesarini)

REGGIANA (4-3-3): Facchin; Ghiringhelli, Spanò, Crocchianti, Panizzi; Bovo, Genevier, Carlini (44’ st Riverola); Napoli (44’ st Bobb), Altinier (25’ st Rosso), Cesarini (35’ st Cianci). A Disp. Narduzzo, Viola, Rocco, Lombardo, Manfrin.
All. Menichini

MODENA (5-3-2): Manfredini; Calapai, Ambrosini, Polverini, Sosa, Popescu; Giorno (10’ st Remedi), Carraro (25’ st Persano), Capellini; Galuppini (9′ st Louzada), Maritato (37’ st Momentè). A Disp. Chiriac, Castagna, Minarini, Arcaleni, Badjie, Aldrovandi, Solini, Garofalo, Louzada.
All. Padovano (Capuano squalificato)

ARBITRO: Dionisi di L’Aquila (Dell’Università di Aprilia, Rabotti di Roma 2)
NOTE: Spettatori: 7106 (paganti 2986 abbonati 4120), in curva ospiti circa 900 tifosi modenesi.
Ammoniti: Popescu, Remedi (M); Carlini (R). Angoli 3-5. Recupero: pt 1’; st 5’.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •  
Tags: