Udinese Sampdoria 4-0: le dichiarazioni degli allenatori nel post partita

Pubblicato il autore: Elena Caruso Segui

Importante vittoria per l’Udinese di Delneri

Il primo anticipo della settima giornata del campionato di Serie A si è concluso con l’inaspettata vittoria dell’Udinese per 4-0 sulla Sampdoria. Tre rigori spengono le ambizioni dei blucerchiati mai in partita. Se da un lato Delneri sorride per i tre punti conquistati in questa partita fondamentale dall’altro Giampaolo e tifosi blucerchiati hanno subito un duro colpo.

Le dichiarazioni dei protagonisti nel post-partita non lasciano molti dubbi sull’andamento del match.

Dopo la vittoria Delneri ha rilasciato a Sky Sport le seguenti dichiarazioni: “Sapevamo di dover lavorare per far sì che la nostra idea di gioco fosse attuata. Abbiamo vinto una partita tesa contro una squadra forte. Magari si dirà che la Sampdoria ha giocato sottotono, Ma noi vogliamo andare avanti così al di là di quello che pensano gli altri. Udinese oggi organizzata in difesa? Abbiamo preso dei giocatori nuovi ad agosto, è chiaro che servirà tempo. La squadra sta bene, stiamo diventando squadra. Abbiamo fatto un piccolo passo per diventare una squadra di calcio. La squadra deve essere organizzata, deve sapere quello che deve fare e sfruttare i suoi giocatori. Lasagna ha passo e voglia. Abbiamo sostituito al meglio Thereau che ha avuto questa chance importante alla fiorentina”.  Il tecnico conclude poi con una battuta sul ritiro: “Il ritiro? No, c’è la nazionale. È stata una settimana che ci voleva, ci ha insegnato parecchie cose. Abbiamo perso contro grandi squadre come Milan, Roma, Torino. Oggi i ragazzi hanno fatto molto bene, non hanno concesso niente in difesa. È stata una buona gara, deve essere un punto di partenza per un campionato al nostro livello”.

Sicuramente diverse, invece, sono le sensazioni che questa partita persa con un clamoroso 4-0 lascia al tecnico blucerchiato Giampaolo: “È stata una partita giocata al di sotto delle nostre possibilità da parte di tanti calciatori. C’è stata una serie di errori che hanno compromesso la partita, sono tanti e l’aspetto positivo è che spero ci faccia bene”.  secondo il tecnico Giampaolo però non è tutto da buttare perché dalla sconfitta si può imparare qualcosa: “C’è rabbia, delusione, rammarico, però può anche darsi che quattro schiaffi così ci facciano bene, ci facciano riflettere sulle cose. Qualche calcio di rigore era dubbio, ma non cambiano i contenuti della partita. I nostri demeriti sono stati superiori ai demeriti dell’udinese, nell’insieme sono stati tanti gli errori, diventa difficile giustificarsi. Spero, ripeto, che ci faccia bene. Non ci sono partite scontate”.

Entrambe le squadre dovevano fare risultato, per motivi molto diversi: l’Udinese per risollevarsi da un avvio campionato molto negativo con pesanti sconfitte, mentre la Sampdoria per confermare il periodo positivo ricco di punti conquistati. Ma questo match a sorpresa salva probabilmente Delneri e la sua permanenza sulla panchina bianconera e ridimensiona la Sampdoria sconfitta per la prima volta dopo una buona serie di risultati utili. Un duro colpo per la Sampdoria che sicuramente non si aspettava una gara così difficile. Le precedenti partite non lasciavano presagire un simile risultato negativo che risolleva l’Udinese ma non deve comunque ripercuotersi sul morale della Sampdoria che ha sicuramente ancora molto da dire in campionato.

  •   
  •  
  •  
  •