Argentina e Portogallo al Mondiale. Messi e Ronaldo raggiungono gli altri big

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

Ronaldo e Messi. La sfida si rinnoverà anche al Mondiale in Russia.

Nella notte di calcio internazionale, arriva finalmente la conferma: Cristiano Ronaldo e Lionel Messi saranno al Mondiale in Russia. Il Portogallo batte la Svizzera per 2-0 e si qualifica come prima del girone; l’Argentina, trascinata dalla Pulce, vince in rimonta 3-1 contro l’Ecuador e ottiene la qualificazione diretta. Anche in una competizione così importante come un mondiale, non poteva mancare il duello a distanza tra i due giocatori più forti del mondo.

Argentina e Messi.

Allo stadio Atahualpa, dopo lo svantaggio siglato da Ibarra, è Messi a salire in cattedra e trascinare, finalmente, la sua Argentina. La Pulce è scatenata. Vuole il mondiale e decide di prenderselo. Sono tutte sue le tre reti dell’Albiceleste. Una tripletta da record impreziosita dalla specialità della casa, il suo magico sinistro. La prima rete è un tocco preciso dopo una combinazione con Di Maria; il secondo gol incarna la voglia di andare al mondiale: una bomba sotto l’incrocio dei pali; il tris è una magia vellutata a scavalcare l’estremo difensore avversario.
“Un mondiale senza Messi sarebbe stato assurdo”, così il C.T. Sampaoli a fine partita. Come dargli torto? Con le tre reti contro l’Ecuador, Messi diventa il miglior marcatore di sempre nella fase eliminatoria.  Infatti con 21 gol aggancia il compagno di club Suarez e supera Crespo, fermo a 19, e Salas a 18.


Portogallo e Ronaldo.

Ai campioni d’Europa in carica serve una vittoria contro la Svizzera. A Lisbona Cristiano Ronaldo e compagni cercano i tre punti che varrebbero il primo posto nel girone B. Nella notte in cui il Pallone d’Oro non brilla, sono i compagni a condurre il loro capitano verso la competizione iridata più importante per una Nazionale. Sul finire del primo tempo ci pensa un autogol a portare in vantaggio i portoghesi. Nella ripresa è il milanista André Silva a chiudere il match portando il risultato sul 2-0. Ronaldo ha l’occasione per mettere la firma sulla partita ma sbaglia un gol che normalmente sarebbe pura formalità. Il Portogallo batte la Svizzera e la aggancia in testa al girone con 27 punti ma, con una differenza reti migliore, chiude primo il gruppo B e accede direttamente al Mondiale.

Le altre stelle. Americhe ed Europa

Il Brasile di Neymar, già qualificato, fa il suo dovere e batte 3-0 il Cile. Il gol Paulinho e la doppietta di Gabriel Jesus decidono l’incontro. Per il Cile niente mondiale.

L’Uruguay fa festa. Cavani e compagni saranno al mondiale. Il 4-2 alla Bolivia non lascia scampo.

La soprese arrivano da Panama e Usa . I primi battono Costa Rica 2-1  e ottengono per la prima volta la qualificazione ad un mondiale. Gli Stati Uniti, invece, escono sconfitti in casa da Trinidad e Tobago e per la prima volta dal 1986 non saranno presenti nella competizione iridata più importante.

In Europa ecco la Francia di Griezmann che batte la Bielorussia 2-1 e stacca il biglietto per Russia 2018.

All’Olanda serviva un miracolo contro la Svezia. Robben ci mette tanto del suo ma non basta. Il 2-0 alla Svezia non è sufficiente. Gli Orange non saranno al mondiale, la Svezia va al play-off.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •