La Juventus arriva su Netflix con un documentario sulla storia bianconera

Pubblicato il autore: William Truppi Segui

Il colosso americano dello streaming Netflix che conta, ad oggi, circa 104 milioni di iscritti in tutto il mondo, produrrà un mini-documentario completamente incentrato sulla Juventus e sui suoi atleti.
La serie, che verrà messa a disposizione sul sito di streaming nel 2018, prevede la realizzazione di 4  puntate della durata di un’ora ciascuna. L’obiettivo di questo progetto è quello di mostrare i 6 volte Campioni d’Italia sotto una veste completamente inedita: dagli allenamenti alla partita, dallo spogliatoio al post-gara, mettendo in risalto non solo gli atleti, ma anche il management e l’intero staff impiegato, permettendo così ai tifosi di entrare ancor più in simbiosi con i propri beniamini.
La serie, inoltre, si propone di mostrare la Juventus “fuori dal campo“, indicandoci come l’intero meccanismo si muova anche quando non si è impegnati in una attività sportiva, mettendo in luci i rapporti di amicizia e di coesione tra i membri della società torinese.

Federico Palomba, Co-Chief Revenue Officer della Juventus , ha presentato così la partnership con il colosso americano: “È motivo di orgoglio per Juventus essere la prima società di calcio protagonista di un Netflix Original Documentary Progetti di questo tipo confermano la nostra vocazione all’innovazione e a essere a tutti gli effetti uno Sport Entertainment brand, ma anche la volontà di raggiungere i fans bianconeri di tutto il mondo e i milioni di utenti di Netflix, che potranno grazie a questo documentario conoscere la Juventus a 360 gradi.”

Queste le parole di Erik Barmack, Vice Presidente del progetto Original Series di Netflix:
“Netflix è la culla di storie appassionanti e non esistono tifosi più appassionati di quelli bianconeri. Siamo entusiasti di avere accesso esclusivo ad uno dei club più importanti del mondo. Ci riempie di orgoglio il fatto che la Juventus sia la prima squadra di calcio ad essere oggetto di un documentario originale Netflix.”

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •  
Tags: