Liga, Barcellona-Malaga: piovono polemiche per il gol di Deulofeu

Pubblicato il autore: Federico Burzotta Segui

Liga
Nel momento in cui pubblichiamo questa notizia si è appena concluso il primo tempo di Liga Barcellona-Malaga con i blaugrana avanti per 1-0. C’è però un episodio che farà discutere parecchio in Liga a prescindere dall’esito finale di questo incontro. Anzi in questi istanti in rete già si stanno scatenando delle polemiche accese per l’accaduto che adesso illustreremo. È il secondo minuto di gioco e Lucas Digne controlla un pallone al limite della linea di fondo, poi crossa verso il secondo palo dove c’è Deulofeu che s’infila tra le maglie biancazzurre e firma il gol dell’1-0 per i padroni di casa. La direzione arbitrale però non si è accorta che la sfera era ampiamente uscita al momento del cross del terzino francese e che i giocatori del Malaga già stavano protestando per la mancata segnalazione del guardalinee.

Liga, Barcellona-Málaga: il gol di Deulofeu era irregolare

Un errore davvero macroscopico considerando la semplicità dell’azione. Insomma non era una chiamata abbastanza facile, come potete osservare voi stessi nella foto qui sotto, ma non è stata ravvisata né dall’arbitro né dal guardalinee. In Liga dunque è riesplosa l’annosa polemica secondo cui la classe arbitrale favoreggia le grandi (comprese Real ed Atletico Madrid) a discapito delle piccole squadre.

Liga
Prendiamo il caso del Málaga che è ultimo in classifica e si presenta in trasferta al “Camp Nou” senza troppe pretese se non quelle di disputare una partita dignitosa contro un avversario molto più forte. Dopo centoventisecondi si ritrova sotto nel punteggio e per giunta per colpa di una rete vistosamente irregolare. I boquerones nei restanti 43′ hanno dato vita ad una prestazione solida non permettendo ai catalani di raddoppiare ma nella testa di un calciatore non è facile metabolizzare un errore così. Questo gol sarebbe stato annullato, senza dubbio, se in Liga ci fosse stato il VAR ma va ricordato che nel campionato spagnolo non sono previsti né l’occhio di falco (il sensore per rilevare i gol/no gol) né l’arbitro di porta, che in questo caso specifico si sarebbe accorti che la palla toccata di Digne era abbondantemente fuori la linea di fondo.

  •   
  •  
  •  
  •