Roberto Carlos: “Hodgson non capiva nulla di calcio, andai via dall’Inter….”

Pubblicato il autore: Giuseppe Segui

La maledizione del terzino sinistro colpisce ormai l’Inter dalla cessione di Roberto Carlos nel 1996. Il brasiliano, ritenuto un fenomeno in patria nelle file del Palmeiras,  fu acquistato dalla squadra nerazzurra per 10 milioni di dollari e nella sua prima stagione europea totalizzò 34 presenze e 7 reti . A fine anno l’allenatore inglese Roy Hodgson volle cederlo al Real Madrid per sette miliardi di lire perché lo riteneva non molto disciplinato tatticamente e poco attento in fase difensiva. Gli preferì nel ruolo Alessandro Pistone e così l’Inter visse il rimpianto di aver mandato via quello che poi diventerà uno dei terzini più forti della storia della nazionale brasiliana e della storia del  calcio mondiale. Roberto Carlos ha espresso parole molto dure nei confronti dell’ex tecnico della nazionale inglese. Ecco alcune sue parole estratte dalla sua intervista al giornale inglese The Sun “la permanenza di Hodgson all’Inter mi ha distrutto. Lui mi faceva giocare a centrocampo e dovevo pensare che c’era la possibilità che questo potesse rovinare la mia carriera. Non è che non avessi un buon rapporto con l’inglese, semplicemente lui non capiva molto di calcio. L’Inter perse la finale di Coppa Uefa del 1997 contro lo Schalke solo per colpa sua. Al Real Madrid c’era Capello e ho scelto di andare lì per lui : era molto diverso ed è stato uno degli allenatori più importanti per me”

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: