Serie A, i principali duelli dell’8a giornata

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

Dzeko vs Mertens, il duello del match Roma-Napoli

La Serie A riparte dopo la sosta per le nazionali e non poteva che essere un ritorno col botto. Subito tre sfide ad alta quota. La Juventus sfida allo Stadium la Lazio, la Roma ospita la capolista Napoli mentre a chiudere la giornata di campionato toccherà alle milanesi che al Meazza saranno impegnate nel derby della Madonnina.

Le sfide.

Juventus-Lazio

La Juventus cerca la rivincita contro la Lazio dopo la sconfitta in SuperCoppa. De Vrij torna a comandare la difesa biancoceleste. Nella Juve sarà Chiellini a guidare il reparto. La vera sfida è quella tra i centravanti. Il bianconero Higuain ha voglia di riscatto, la doppia mancata convocazione con l’Albiceleste può significare un Pipita carico e pronto a risultare decisivo. Sono solo 3 i gol segnati dall’attaccante juventino in queste prime giornate, è arrivata l’ora di riprendere ad esultare. Tra le fila biancocelesti toccherà a Ciro Immobile guidare l’attacco dei romani. Il 17 laziale autore di 9 reti in campionato e secondo miglior marcatore della Serie A deve allontanare le critiche ricevute dopo le prestazioni sotto tono con l’Italia.
Occhio anche al duello tra Dybala e Luis Alberto. Il primo guida la classifica marcatori con 10 gol, il secondo è la sorpresa di questo inizio di stagione ed è reduce da una grandissima prova contro il Sassuolo.

potrebbe interessarti ancheNeymar-Inter, Sundas lavora per portare il brasiliano a Milano

Roma-Napoli

La capolista Napoli arriva all’Olimpico con i favori del pronostico. La squadra di Di Francesco avrà il compito di ribaltarlo. Sarà la sfida tra i capitani: De Rossi contro Hamsik. Ma soprattutto sarà la partita di due attacchi con filosofie diverse. La corsa dei due esterni romani, Perotti e Florenzi al servizio del centravanti Dzeko, sfida i movimenti, l’agilità e la fantasia dei “piccoli” attaccanti napoletani. Insigne, Callejon e Mertens con quest’ultimo definito “falso nove” ma con numeri da vero e proprio bomber di razza.

potrebbe interessarti ancheBuffon e la Juventus: ritorno di fiamma e tifosi divisi a metà!

Inter-Milan

Il derby di Milano ha già vinto una prima sfida, quella del pubblico: San Siro infatti è tutto esaurito. Il match di domenica sera conta già 4,6 milioni dal botteghino. La super sfida tra le due potenze della città è ricca di duelli. I due portieri più forti del campionato insieme a Buffon: Handanovic e Donnarumma. Saranno le loro parate a decidere il match. A difendere i loro portieri toccherà ai nuovi centrali di difesa. Da una parte il 22enne Skriniar, nuovo muro della retroguardia nerazzurra, si oppone all’acquisto più caro dei cugini milanisti: Bonucci. Il nuovo capitano rossonero, affronta un periodo negativo ma il derby può essere la partita giusta per ricominciare a stupire. La sfida si decide anche e soprattutto dal centrocampo in su. Vecino e Borja Valero contro Kessie e Biglia. Geometrie e forza fisica al servizio della squadra. In avanti, il confronto pende a favore dell’Inter. Ivan Perisic e capitan Icardi comandano l’attacco nerazzurro.  9 le reti del duo offensivo dell’Inter. Qualche problema invece per il Milan che ha trovato il giovane bomber Cutrone, autore di 2 gol,  ma che vede ancora a secco l’ultimo acquisto André Silva. Con Kalinic probabile assente sarà Suso il jolly offensivo per i rossoneri.

notizie sul temaDe Ligt-Juventus: ci siamo! Accordo sull’ingaggioKean, altro possibile partente nella JuventusBuffon torna alla Juventus? C’è la proposta da parte dei bianconeri
  •   
  •  
  •  
  •