Serie C girone C: risultati e classifica dell’8ª giornata

Pubblicato il autore: Federico Burzotta Segui

Serie C girone C: risultati e classifica
Ieri, sabato 7 ottobre, sono scese in campo le squadre della Serie C girone C per giocare le partite valide per l’ottava giornata, mentre oggi, domenica 8 alle 14:30, sarà la volta di Monopoli-Siracusa che completa il programma del turno. Andiamo dunque ad analizzare i risultati e scorrere insieme la classifica aggiornata del campionato.

Serie C Girone C: risultati e classifica, il Lecce è primo

Il Lecce è capolista: la sentenza arriva da Caserta dove i giallorossi si sono imposti per 2-3 contro la Juve Stabia. La formazione allenata da Liverani con questo successo sale in solitaria al primo posto in classifica con 19 punti e stacca il Catania, che ha osservato una giornata di riposo ed è fermo a quota 16. I pugliesi sbloccano il risultato al Pinto con un gol di Di Piazza al 38′ (5º centro stagionale) ma le Vespe si riportano in parità al 50′ con una conclusione di Crialese dai 25 metri. La situazione di equilibrio però è interrotta da una doppietta di Caturano che tra il 53′ e il 55′ firma il doppio vantaggio del Lecce. La reazione dei campani è al 74′ con un tiro vincente sotto porta di Paponi ma gli ospiti gestiscono la gara e strappano tre punti fondamentali.

Trapani Virtus Francavilla battono rispettivamente Reggina Sicula Leonzio e si issano al terzo posto con 14 punti, in attesa di conoscere il risultato del Monopoli anch’esso terzo in classifica. I siciliani stendono gli amaranto per 3-0: i gol arrivano nella ripresa e portano le firme di Reginaldo, Evacuo e Pasquale Fazio. I pugliesi, piacevole sorpresa di questo inizio stagione, superano 2-1 i siciliani al Giovanni Paolo II di Francavilla al mare non senza qualche difficoltà. I biancazzurri di D’Agostino passano in vantaggio al 12′ con Saraniti e poi falliscono l’occasione del raddoppio con l’errore di Madonia da calcio di rigore (tiro fuori). Gli ospiti, sempre dal dischetto, trovano il pari al 73′ con Bollino che si era guadagnato la battuta dagli undici metri (fallo di mano). Nel finale però arriva la grande reazione dei locali che al 87′ segnano il gol della vittoria con Ayina al termine di un contropiede magistrale.

Il Matera batte di misura 1-0 il Racing Fondi, fanalino di coda con 2 punti, ma soffre nonostante l’inferiorità degli ospiti che rimangono in 10 al 52′ per l’espulsione di Ghinassi (fallo da ultimo uomo su Casoli). I lucani devono ringraziare Giuseppe Giovinco che al 85′ riceve un lancio lungo di De Franco e con il destro fredda l’uscita del portiere rossoblu Elezaj. Pirotecnico 2-2 al Nicola De Simone di Siracusa tra l’Akragas e il Bisceglie. I siculi sono avanti al 30′ con Salvemini e raddoppiano al 39′ con un diagonale vincente di Parigi, ma nel mezzo (al 35′) c’era stato il gol degli ospiti firmato da Azzi. I pugliesi rischiano di capitolare nel secondo tempo ma al 80′ Jovanovic pareggia definitivamente i conti dal dischetto. Termina 0-0 invece la sfida tra Fidelis Andria Paganese e le due squadre rimangono appaiate al 15º posto con 6 punti.

Serie C Girone C: risultati e classifica, crisi Cosenza

Nell’anticipo di venerdì la Casertana umilia 3-0 il Cosenza, penultimo in classifica con soli 5 punti. I campani si presentavano al San Vito con un cambio in panchina, D’Angelo subentrato al posto dell’esonerato Scazzola, e la nuova guida tecnica sembra funzionare. I padroni di casa pagano una scellerata linea difensiva che al 10′ subisce il gol ad Alfageme e poi al 40′ quello di Galli. Nel secondo tempo, al 80′, arriva il terzo squillo firmato da Carriero prima dell’espulsione di Tutino, in pieno recupero, che lascia i calabresi in 10. A fine gara Pietro Braglia, il tecnico del Cosenza, ha così commentato la debacle dei suoi:

Siamo stati imbarazzanti, non mi è piaciuto né l’atteggiamento né la partita. Bisogna solo chiedere scusa ai tifosi perché io sarei andato via fossi in loro: prestazioni così non sono tollerabili. Adesso bisogna serve un grande lavoro mentale perché la squadra deve ritrovarsi.

Piange anche il Catanzaro che perde 2-1 il derby contro il Rende, formazione della provincia di Cosenza che con questo successo aggancia proprio i giallorossi a quota 10. Partita davvero entusiasmante e vinta meritatamente dai padroni di casa che sono rimasti in inferiorità numerica dal 63′ per l’espulsione di Porcaro. Nonostante l’uomo in meno la formazione di Trocini offre una grande prestazione: il primo vantaggio arriva al 17′ con Acquaviva, poi subisce il pari con il rigore di Infantino a 10′ dalla fine ma al 90′ esplode di gioia il Marco Lorenzon grazie ad una conclusione ravvicinata di Coppola sugli sviluppi di un corner che regala una vittoria memorabile.

Serie C Girone C: risultati e classifica

1. Lecce 19
2. Catania 16*
3. Monopoli 14*
3. Trapani 14*
3. V. Francavilla 14
6. Siracusa 13*
6. Matera 13
8. Bisceglie 11*
9. Catanzaro 10*
9. Rende 10*
11. Reggina 9
12. Juve Stabia 8*
12. Akgras 8
14. Casertana 7*
15. Fidelis Andria 6*
15. Paganese 6
17. Sicula Leonio 5**
17. Cosenza 5
19. Racing Fondi 2

*una partita in meno
**due partite in meno

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •