Venezia-Empoli, le pagelle dei lagunari

Pubblicato il autore: Marco Alessandri Segui


AUDERO 6-  
Non corre nessun rischio, facendosi trovare pronto nelle poche occasioni degli ospiti.
ZAMPANO 6- La corsia di destra, con Falzerano, funziona a meraviglia. Bene quando c’è da difende, il terzino ex Crotone non disdegna neanche la fase offensiva.
ANDELKOVIC 7- Se il capocannoniere del campionato oggi resta a secco, un motivo c’è. Bene tutti e tre i centrali, ma di Andelkovic si ricorda una chiusura fondamentale nella prima frazione.
DOMIZZI- 6.5Come Andelkovic, il capitano non delude. Sempre attento,  si permette anche il lusso di qualche sgroppata in avanti.
MODOLO 6.5- Anche lui, una sicurezza. Dalle sue parti non passa nulla.
GAROFALO 6- Qualche errore in più rispetto ai compagni, ma prova comunque buona da parte di uno dei tasselli fondamentali di questa squadra.
SUCIU 6.5- Meglio del solito, il centrocampista ex Pordenone gioca un’infinità di palloni.
(PINATO) 7- Dopo il gol contro il Carpi, il giovane jolly di Inzaghi sforna un’altra fondamentale giocata, servendo l’assist per il gol partita di Moreo.
BENTIVOGLIO 7- E’ il metronomo del Venezia. Se funziona Bentivoglio, funziona anche il resto della squadra. Fondamentale.
FALZERANO 7- Di giocatori così, in Serie B, non ce ne sono molti. Salta sistematicamente l’uomo, creando ogni volta superiorità. MARSURA 6- Tanta lotta per il numero 17 degli Arancioneroverdi. Esce stremato.
(MOREO) 7.5- Uomo partita. Entra e segna il gol vittoria che manda in paradiso i lagunari.
ZIGONI 6– Anche per lui, tanta “garra”. Ingaggia duelli con i difensori avversari, mettendola sul fisico e facendo risalire i compagni.
(GEIJO) 6.5- Ha il merito di entrare nell’azione del gol, facendo partire il contropiede.

INZAGHI 7– Nessuno, a inizio anno, avrebbe scommesso di trovare dopo dieci partite il Venezia in testa. Grande lavoro da parte di quello che, sempre più, si sta rivelando un ottimo allenatore.

  •   
  •  
  •  
  •