Bielsa in Cile senza l’autorizzazione, il Lilla lo sospende

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Bielsa

Bielsa-Lille, è già addio?

Bielsa-Lilla, addio vicino? Mai banale Marcelo Bielsa, il tecnico argentino è stato sospeso dal suo club, i francesi del Lilla. La decisione è presa «nel contesto di una procedura avviata dal club», come rende noto la stessa società. “El loco”, così soprannominato il 62enne tecnico argentino, era stato accostato in tempi non troppo lontani lla panchina della Lazio, salvo poi essere stato sostituito dall’attuale tecnico Simone Inzaghi. La scelta del club francese è stata presa dopo che il tecnico avrebbe deciso di recarsi in Cile senza l’autorizzazione del suo club, per stare vicino a Luis Maria Bonini nei suoi ultimi attimi di vita. L’ex preparatore atletico della “Roja”, da anni stretto collaboratore di Bielsa, è deceduto per un cancro allo stomaco all’età di 67 anni. Ora la stampa cilena ha avanzato l’ipotesi che l’argentino possa diventare nuovamente il nuovo c.t. della Roja, dopo l’addio ufficializzato da Juan Antonio Pizzi.

L’avventura di Bielsa con il Lilla non sta andando certo per il meglio. La squadra è penultima con 12 punti in 13 giornate. Già nelle scorse settimane la posizione di Bielsa era stata messa in dubbio. La nuova proprietà del Lilla ha fatto degli investimenti importanti in estate per affrontare al meglio la stagione di Ligue 1. Ma i risultati non hanno corrisposto alle attese e ora la posizione di Bielsa si è fatta ancora più delicata dopo quest’ultimo episodio. Sabato il Lilla è atteso dalla difficile trasferta di Montpellier. Chissà se in panchina ci sarà il mai banale Bielsa.

Bielsa, una vita da Loco

“Il miglior allenatore del mondo”, così lo aveva definito non molto tempo Pep Guardiola. Marcelo Bielsa è considerato uno degli ultimi maestri di calcio ancora in attività. 62 anni, una vita sulla panchine di Newell’s Old Boys, America, Velez, Espanyol, Athletic Bilbao, Marsiglia e Lilla, con due parentesi con le nazionali di Argentina e Cile. Nell’estate del 2016 la Lazio aveva pensato a lui per la sostituzione di Vladimir Petkovic. Il 6 luglio i biancocelesti avevano ufficializzato il suo ingaggio. Nei giorno susseguenti ci furono una serie di rinvii dell’arrivo di Bielsa in Italia, che non avverrà mai. Infatti il tecnico argentino si dimette qualche giorno dopo e il presidente Lotito richiama in fretta e furia Simone Inzaghi.

Un vero peccato non aver avuto un personaggio come Bielsa nel campionato italiano. Oltre alle due doti tecniche e tattiche El Loco è un grande personaggio mediatico. In Argentina è considerato una specie di santone, ma il suo carattere lo ha spesso limitato nel lavoro da allenatore. Vedremo se questi saranno gli ultimi giorni al Lilla. Se finirà la sua avventura in Francia ci sarà certamente un’altra panchina pronto ad aspettarlo. Bielsa non è ancora stanco di insegnare calcio a chi vuole imparare.

  •   
  •  
  •  
  •