Dove vedere Italia-Svezia: diretta tv in chiaro e streaming gratis oggi 13 novembre

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Italia
Ci siamo, mancano poco meno di tre ore e poi scopriremo il verdetto finale di Italia-Svezia, la sfida che assegna il posto per il prossimo Mondiale di Russia 2018.
Non è una partita, ma “la partita”: si tratta di un passaggio che risulta essere decisivo come non mai, per l’Italia intera. Gian Piero Ventura lo sa, è conscio che stasera con la Svezia si gioca il futuro, la credibilità e la sua immagine a livello professionale. Un passo falso ci farebbe rivivere gli incubi di sessant’anni fa, l’unica volta in cui l’Italia non partecipò ai Mondiali. E si spera resti l’ultima volta anche domani, con una qualificazione sofferta ma raggiunta. Proprio perché la sofferenza è nell’indole di questa Nazionale, che proprio nei periodi più bui e cupi della sua ultra decennale storia sembra risorgere dalle sue ceneri, come una Fenice, ferita ma ancora in grado di rialzarsi.

Italia-Svezia, le probabili formazioni

La Nazionale vista a Solna tre giorni fa non ha convinto: troppo impacciata, succube delle provocazioni degli svedesi, i quali con il minimo sforzo si aggiudicano di misura la gara.
Il commissario tecnico dell’Italia vara alcuni cambi rispetti all’undici iniziale in terra scandinava: mentre è assodata la rinomata BBC, ovvero Barzagli, Bonucci e Chiellini, a protezione naturalmente del portiere e capitano Buffon, a centrocampo e in attacco cambierà certamente qualcosa. Le novità sono Jorginho al posto dello squalificato Verratti e Florenzi in luogo di De Rossi. Gabbiadini è preferito all’acciaccato Belotti, apparso sottotono in Svezia.

Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Florenzi, Jorginho, Parolo, Darmian; Immobile, Gabbiadini. All.: Ventura.
Squalificato: Verratti. Indisponibile: Zaza.

Svezia (4-4-2): Olsen; Lustig, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Larsson, Johasson, Forsberg; Berg, Toivonen. All.: Andersson
Squalificati e indisponibili: nessuno.

Arbitra la gara lo spagnolo Antonio Mateu Lahoz. Un solo precedente con gli azzurri, peraltro favorevole: diresse la sfida di qualificazione agli Europei di Polonia e Ucraina del 2012. Si giocò allo stadio “Adriatico” di Pescara e l’Italia del c.t. Cesare Prandelli batté l’Irlanda del Nord per 3-0, con doppietta di Antonio Cassano e autorete di McAuley.
L’Italia si qualifica se vince con almeno due gol di scarto. Inoltre negli spareggi vige il regolamento delle coppe. Se i tempi regolamentari finiranno 1-0 per l’Italia, si passerà ai supplementari ed eventualmente rigori. Se l’Italia subirà una rete, per qualificarsi dovrà vincere con almeno due gol di scarto.

Italia-Svezia, dove vedere la partita in tv

La partita sarà trasmessa in diretta tv ed in chiaro su Rai Uno, con pre-partita dalle ore 20.30, disponibile anche su Tivùsat e su piattaforma satellitare Sky. Sarà possibile vedere la gara anche in diretta streaming sul sito della Rai Play, nonché sulla omonima app, disponibile per dispositivi Android, Ios e Smart Tv.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: , ,