Milan, vincere l’Europa League unica possibilità per arrivare in Champions?

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui

potrebbe interessarti ancheMilan-Uefa, qualcosa non torna: il mercato dei rossoneri si blocca

Il Milan in campionato fino a questo momento ha faticato e non poco, soprattutto contro le prime sei della classe, squadre contro le quali i rossoneri hanno rimediato sei sconfitte. Tuttavia il Milan è riuscito a fornire prestazioni incoraggianti, soprattutto sul piano del gioco anche in match proibitivi la squadra di Montella ha anche portato a casa meno di quanto meritasse, in gare come il derby e contro la Roma. Però alla fine sono i risultati che contano ed in questo momento il Milan è settimo, reduce dalla sconfitta contro il Napoli, e si trova a -11 punti dalla quarta posizione occupata dalla Roma. Le prime quattro stanno volando e nel mese di dicembre arriveranno gli scontri diretti tra Juventus, Roma, Inter, Napoli e Lazio mentre il Milan incontrerà squadre sulla carta battibili e quindi potrebbe quantomeno avvicinarsi alla zona Champions.
Però è da tenere in considerazione che il ritmo imposto dalle prime quattro-cinque squadre è molto alto ed a meno di improbabili cali di forma e di risultati, il Milan può anche prendere in considerazione l’idea di avvicinarsi al quarto posto ma poi ci sarà anche il girone di ritorno da affrontare e nel caso in cui la formazione di Montella non riuscisse a raggiungere la zona Champions, il tutto si complicherebbe dal punto di vista societario.

potrebbe interessarti ancheMilan, le possibili sanzioni dall’Uefa dopo il mancato settlement agreement

Si potrebbe aprire uno spiraglio per entrare nell’Europa che conta: vincere l’Europa League. Con una vittoria nella seconda competizione europea, il Milan avrebbe accesso diretto alla Champions League (decisioni UEFA permettendo) e avrebbe in questo modo garantito il salvagente per coprire i debiti che la società ha acceso precedentemente. Non è un’impresa proibitiva, dato che le compagini partecipanti all’Europa League e che il Milan potrebbe incontrare non sono proprio irresistibili, se si escludono alcune formazioni che tecnicamente sono superiori, considerando anche quelle che verranno “retrocesse” dalla Champions League. Il Milan sa che deve provarci e che ci ha abituati ad imprese grandiose, anche se nei decenni scorsi si parlava di altri successi ancor più prestigiosi, ma per le delusioni a cui sono andati incontro i rossoneri nelle passate stagioni, una vittoria prestigiosa sarebbe più che benefico per i sette volte campioni d’Europa, che incasseranno anche una buona dose di fiducia per il futuro prossimo, vincendo l’unica coppa che manca nella prestigiosissima bacheca di uno dei club più vincenti al mondo.

notizie sul temaMilan, no dell’Uefa al Settlement Agreement: Europa League a rischio?MILAN, ITALY - NOVEMBER 23: AC Milan Sportif Director Massimo Mirabelli looks on before the UEFA Europa League group D match between AC Milan and Austria Wien at Stadio Giuseppe Meazza on November 23, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)Mercato Milan: non solo Immobile per l’attacco, spunta l’idea di uno scambio con la JuventusMilan, Morata e Zaza obiettivi rossoneri. Incontro con l’agente Bozzo in sede
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: