Olympique Marsiglia, caso Evra: la società punisce il giocatore. Ecco il provvedimento

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

EvraL’ex bianconero Patrice Evra, questa volta l’ha combinata proprio grossa. Il terzino francese, attualmente legato contrattualmente con l‘Olympique Marsiglia, infatti aveva sferrato un calcio ad un suo tifoso prima del match di Europa League con il Vitoria Guimarães. La società non è stata a guardare e ha emesso un primo comunicato ufficiale contro il giocatore. La società ha sospeso in via cautelare e con effetto immediato Patrice Evra.
La società si è espressa tramite comunicato nel sito ufficiale della squadra che come si legge dalla nota, così recita: “I primi risultati dell’inchiesta interna condotta dal club rivelano il comportamento inaccettabile da parte di una manciata di provocatori che hanno pronunciato offese odiose particolarmente gravi contro il giocatore. In qualità di giocatore professionista esperto, Evra non poteva rispondere in modo così inappropriato. Il club continua la sua indagine e utilizzerà tutti i mezzi legali a disposizione contro coloro che, dietro la passione per l’OM, compromettono la loro reputazione entrando in campo per offendere un giocatore invece di sostenerlo”.
Ad esprimersi sulla vicenda è stato anche il suo allenatore Rudi Garcia che ha affermato: “Pat ha una certa esperienza e non deve reagire. È ovvio”.

Anche la stampa francese non è rimasta a guardare, come riportato dalla stessa Gazzetta dello Sport, ecco alcuni titoli significativi  della stampa francese:”È indifendibile. Un gesto indicibile che potrebbe costargli caro”, titola L’Equipé; France Football invece si è così espresso: “Evra ha perso le staffe. È sempre più criticato per le sue prestazioni deludenti. Si tratta di un gesto che non resterà senza conseguenze. Sarà necessario attendere ancora un po’ di tempo per vedere come si concluderà quest’episodio negativo, certo è che la carriera dell’ex bianconero potrebbe concludersi proprio nel peggiore dei modi”.

Servirà sicuramente del tempo per la conclusione di questa vicenda e il verdetto definitivo, ma ciò che è certo, è che il terzino ex Juventus, rischia di finire la carriera proprio nel peggiore dei modi.

Caso Evra, ecco le prime sanzioni

Il caso Evra è alla ribalta in queste ultime settimane. Il terzino francese si è reso protagonista di un brutto episodio sferrando un calcio ad un suo tifoso inseguito ad alcune offese particolarmente gravi all’indirizzo del giocatore, come comunicato dalla stessa società che si è espressa tramite una nota nel proprio sito ufficiale. Sono arrivati i primi provvedimenti nei confronti del giocatore da parte della società stessa. Si parte da un’iniziale sospensione di Evra seguita dalla sospensione dello stipendio per tutto il tempo necessario per concludere e completare l’inchiesta disciplinare. Quando la sentenza definitiva verrà emessa, il giocatore potrebbe incorrere in una sanzione ancora più grave, ossia il licenziamento. Si tratta di un ennesimo episodio negativo del mondo del calcio, che tinge di nero una carriera brillante dello stesso Evra.
La reazione del terzino, ricorda molto un altro episodio simile accaduto 22 anni fa quando un altro ex delo United, Eric Cantona, aveva sferrato un calcio ad un tifoso del Crystal Palace reo di  averlo insultato. Questo episodio si concluse poi con una lunga squalifica dello stesso Cantona.

  •   
  •  
  •  
  •