Atalanta, Gasperini e Gomez si esaltano: “Vogliamo continuare a stupire”

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui


Ancora un grande risultato per l’Atalanta, ancora una vittoria, questa volta contro il Lione nell’ultimo match del girone di Europa League. La Dea vince per 1-0 e chiude in testa al gruppo E. Un risultato sorprendente e inaspettato visto il valore delle avversarie, Lione ed Everton su tutte.

Dopo la partita contro i francesi è toccato a Gian Piero Gasperini parlare dell’ottimo momento dei nerazzurri che hanno chiuso imbattutti davanti a tutti con 14 punti il proprio raggruppamento. La soddisfazione del tecnico della Dea è evidente nelle sue parole: “Quest’anno ci stiamo togliendo grandi soddisfazioni, ora attendiamo il sorteggio. Sorpresa di Europa League? Speriamo. Dopo questo girone abbiamo maggior consapevolezza. C’è grande entusiasmo, continuiamo a vivere questa favola”. E poi continua fiducioso, con un occhio alle partite che verranno: “Dopo queste settimane, abbiamo la sensazione di poter stare in questa competizione, di potercela giocare”.

Anche uno degli uomini chiave del momento magico dell’Atalanta, il Papu Gomez, si è espresso ai microfoni di Sky sulle grandi prestazioni in coppa della sua squadra: “Stiamo vivendo un sogno, non ci aspettavamo di fare un girone così con due squadre importanti come Lione ed Everton. Questo primo posto resterà nella storia“, poi l’obiettivo dichiarato, in linea con le parole del tecnico: “Vogliamo continuare a stupire il pubblico italiano ed europeo“.

Anche il presidente Percassi ha voluto dire la sua, orgoglioso della sua squadra e della tifoseria: “Abbiamo ottenuto un risultato impensabile, abbiamo realizzato un sogno ed è giusto ringraziare la tifoseria che è stata ancora una volta straordinaria. Chi ama l’Atalanta sa cosa vuol dire, noi siamo i primi tifosi. Questo risultato ti colpisce al cuore perché resterà nella storia“. Una parola anche sul tecnico Gasperini ritenuto da tutti uno dei migliori tecnici italiani in circolazione: “Ha un contratto con noi per altri tre anni, abbiamo ottimi rapporti e non pensiamo minimamente di perderlo“.
Gasp quindi non si muove. I giocatori sono entusiasti per le prestazioni e i risultati. Il gioiello chiamato Atalanta è destinato a risplendere ancora a lungo.

  •   
  •  
  •  
  •