Juve-Inter 0-0: Allegri soddisfatto: “Abbiamo avuto un atteggiamento importante, Dybala non fa quello che deve fare”

Pubblicato il autore: Giovanni Smaldone Segui

Finisce 0 a 0 l’attesissimo derby d’Italia tra Juventus e Inter. Alla fine hanno prevalso le difese confermando la solidità dell’Inter e la ritrovata solidità difensiva della Juventus. Intervenuto ai microfoni di Sky, Massimiliano Allegri ha esaltato l’atteggiamento dei suoi giocatori : ” Abbiamo avuto un atteggiamento importante, non siamo riusciti a fare goal ma soltanto in un momento ci siamo allungati“. In effetti la Juventus ha fatto la partita riuscendo per parecchio tempo a chiudere l’Inter nella propria area senza rischiare nulla se non in un paio di occasioni causate da errori individuali dei giocatori della Juventus. Ancora una volta Allegri elogia l’atteggiamento dei suoi calciatori che sono riusciti a rimanere concentrati durante tutta la partita senza lasciare nulla all’Inter (se non nei primi 30 minuti) e riuscendo anche a creare diverse palle goal non sfruttate. Per la quinta partita consecutiva la Juventus non ha subito goal, segno evidente di una ritrovata solidità difensiva che è stata la vera arma in più dei successi di questi ultimi anni.

Pungolato sull’imprecisione di alcuni suoi calciatori il mister bianconero ha risposto così: “Questa squadra ha un motore importante e quindi bisogna alzare i giri del motore, se non ti sostiene la condizione fisica è difficile giocare.”
Queste parole fanno capire come la Juventus ancora non sia riuscita a trovare il picco di condizione. Molti giocatori sono o sono stati acciaccati e Allegri ha sottolineato il fatto che molti uomini non sono ancora al top della condizione e che alcuni hanno bisogno di lavorare e di riposare per rendere al meglio.

Chiaramente il punto principale dopo le scelte di formazione riguardava l’esclusione di Paolo Dybala. Alla domanda di Alessandro Del Piero ai microfoni Sky, Allegri ha motivato così l’esclusione della Joya dall’undici titolare: “Il calcio non è matematica Dybala è un ragazzo di 23 anni che ha avuto una crescita esponenziale ma che da un mese e mezzo non sta facendo quello che sa fare“. Come dare torto ad Allegri che ha la possibilità di vedere i suoi giocatori ogni giorno durante gli allenamenti. Dybala dopo un inizio di stagione folgorante è già da un mese e mezzo che non rende più come prima e sembra lontano dalla miglior condizione. Anche stasera nel quarto d’ora che gli è stato concesso non è riuscito ad incidere, facendosi trovare più pronto in fase difensiva (recupero palla verso la fine della partita) che in fase offensiva.

Anche sul mancato impiego di Douglas Costa o Bernardeschi, Allegri chiarisce che alcuni suoi giocatori, Pjanic e Chiellini su tutti non erano al meglio e quindi per non rischiare di perdere uomini a causa degli infortuni non ha rischiato di bruciare le sostituzioni per non perdere l’equilibrio che la squadra aveva trovato soprattutto a inizio ripresa : “Nei grandi scontri diretti se non fai goal poi rischi di perderla e non potevamo perdere l’equilibrio“. In effetti è sembrato strano non vedere Douglas Costa (uno dei più in forma della Juventus nell’ultimo periodo) nemmeno un minuto in campo ma le parole di Allegri hanno chiarito che il rischio era di ritrovarsi a giocare i minuti conclusivi con giocatori infortunati e per non concedere nulla all’avversario ha preferito non bruciare le sostituzioni ma conservarle per il finale di partita.

  •   
  •  
  •  
  •