Lazio, Milinkovic-Savic: il procuratore vuole la cessione con Jorge Mendes intermediario

Pubblicato il autore: Andrea Pompeo Segui


Stando all’edizione odierna del Corriere dello Sport, il Paris Saint Germain, avrebbe pronti sul piatto 170 milioni per Sergej Milinkovic-Savic. Una offerta che fa gola di sicuro anche a Claudio Lotito il quale, comunque, ritiene il giocatore incedibile almeno per gennaio, in quanto la loro volontà dei biancocelesti è di arrivare almeno tra le prime quattro in campionato.

Un’enormità per chiunque 170 milioni, tranne per il PSG che ha già sborsato 400 milioni per i cartellini di Neymar e Mbappé e non sembra intenzionato a volersi fermare. Se non ci dovesse essere una offerta concreta nella sessione di gennaio, è sempre più probabile che l’affare possa concretizzarsi in estate, dopo i Mondiali cui Milinkovic parteciperà con la Serba. E’ il procuratore di Sergej, Kezman, per la Lazio ad avallare la trattativa per l’eventuale cessione. Oltre a Kezman ci sarebbe anche  Jorge Mendes che da un anno è protagonista delle mosse di mercato dei biancocelesti e in questa trattativa dovrebbe agire da intermediario tra i club, considerata la sua abilità nel gestire trasferimenti con somme di denaro così importanti.In estate, Mendes, ha aiutato Lotito a vendere Keita al Monacoper 30 milioni nonostante fosse in scadenza di contratto. Ora potrebbe ricavare una cifra quasi sei volte maggiore.

Si attendono nei prossimi giorni dichiarazioni della dirigenza laziale o dello stesso giocatore. Ricordiamo che su Milinkovic c’è anche la Juventus. Per il serbo si è mosso anche il Machester United che ha inviato i propri osservatori al match Atalanta-Lazio della scorsa settimana, in cui proprio il centrocampista laziale ha firmato una doppietta.

  •   
  •  
  •  
  •