Milan, Donnarumma ai saluti? Idea PSG se Trapp lascia Parigi

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui


Non solo problemi tecnici sul campo e grane societarie. Ora il Milan ha un altro pensiero. Anzi, in realtà il “problema” è già esistente e potrebbe solo aggravarsi: Gigio Donnarumma.
Le questioni legate al rinnovo milionario in estate, la soap opera che lo vede protagonista insieme al suo procuratore Mino Raiola e la dirigenza milanista, nelle vesti di Fassone e Mirabelli, potrebbe finalmente trovare la sua conclusione grazie a ciò che sta accadendo in Francia in quel di Parigi.
Secondo quanto riporta la stampa francese, ma anche il Corriere dello Sport, il portiere del Paris Saint-Germain, Kevin Trapp, avrebbe manifestato l’intenzione di lasciare la capitale, dopo avere perso il posto in squadra a beneficio di Areola. Questo aprirebbe una corsia preferenziale a Gianluigi Donnarumma, al centro di numerose polemiche e, nonostante un contratto faraonico da 6 milioni a stagione, non certo blindato dal Milan che in caso di necessità e di un’offerta ritenuta all’altezza, potrebbe rinunciare al suo portiere.

La situazione di Trapp è abbastanza chiara. Il portiere tedesco vuole giocare e ha offerte da alcune squadre della Premier League, Liverpool e Crystal Palace su tutte. L’idea è quella di non perdere il posto anche con la sua nazionale per giocare il mondiale di Russia. Questa situazione al PSG aprirebbe degli scenari di mercato non indifferenti. Per Donnarumma al Milan, ormai, ci sono più fischi che applausi, le manovre del suo procuratore Raiola non sono state gradite dalla tifoseria e anche l’ultima prestazione contro l’Atalanta, in cui il classe ’99 non ha certo brillato sfiorando più volte la papera, fanno si che l’idea Parigi diventi più di una semplice possibilità. Al club di Neymar e compagni, non mancano di certo i soldi e questa serie di fattori, combinati insieme, potrebbero rappresentare una soluzione valida in un futuro neppure troppo lontano.

  •   
  •  
  •  
  •