Retrocesse Champions League: ecco come saranno suddivise in Europa League

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui


La fase a gironi della Champions League è giunta al termine e ha emesso i suoi verdetti, tra cui le otto squadre arrivate terze nei rispettivi gironi, che da febbraio 2018 disputeranno l’Europa League.

Nella fattispecie le otto retrocesse sono Cska Mosca, Spartak Mosca, Celtic, Atletico Madrid, Napoli, Borussia Dortmund, Lipsia e Sporting Lisbona. Si tratta di formazioni di tutto rispetto, alcune di valore assoluto, che vanno ad innalzare il livello di una competizione già di per sé alto vista la presenza di squadre come Arsenal, Milan, Lazio, Marsiglia, Lione e Zenit San Pietroburgo solo per citarne alcune.

Ma è bene capire come i suddetti club saranno inseriti nel sorteggio dei sedicesimi di Europa League in programma lunedì 11 dicembre 2017 alle 13 a Nyon. Il criterio in questo caso è abbastanza meritocratico, infatti non viene preso in considerazione il Ranking Uefa, bensì il rendimento durante la fase a giorni di Champions League. Le quattro compagini che hanno totalizzato più punti faranno parte della prima fascia, mentre le quattro che ne hanno racimolati meno, di conseguenza verranno inserite nella seconda urna.

Per effetto di ciò in prima fascia andranno Cska Mosca, Lipsia, Sporting Lisbona e Atletico Madrid, mentre in seconda Napoli, Celtic, Borussia Dortmund e Celtic. Non una buona notizia per i partenopei, che ancora frastornati per l’eliminazione dalla Champions League, deve digerire anche questo amaro boccone, con la prospettiva di poter affrontare un sedicesimo molto difficile.

Milan e Lazio invece avendo vinto i rispettivi raggruppamenti di Europa League saranno tra le teste di serie e in attesa che si completi il quadro delle qualificate l’insidia numero uno si chiama Borussia Dortmund. Tutto ancora da definire per l’Atalanta, che questa sera contro il Lione al Mapei Stadium si gioca la vetta del girone. Per i bergamaschi già aver passato questo turno è un gran traguardo, ma visto che l’appetito vien mangiando, provare ad andare avanti magari con un sorteggio non troppo proibitivo ai sedicesimi non sarebbe affatto male.

  •   
  •  
  •  
  •