Roma, Juan Jesus esulta su Instagram e prende in giro Griezmann

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

Juan Jesus vs Griezmann
Notte magica per la Roma di Di Francesco. Il successo per 1-0 contro il Qarabag e il contemporaneo pareggio tra Chelsea e Atletico Madrid, non solo regala il passaggio agli ottavi, ma garantisce ai giallorossi anche il primo posto del raggruppamento. E pensare che subito dopo il sorteggio, il passaggio del turno sembrava cosa davvero difficile contro i campioni d’Inghilterra in carica e la squadra del Cholo Simeone che negli ultimi anni si era esaltata nella massima competizione europea. Proprio l’Atletico Madrid, nelle vesti di Antoine Griezmann, aveva quasi esultato al momento della creazione del girone e sul suo account Instagram si era lasciato andare ad un “Me gusta“, riferendosi alle avversarie e probabilmente sottovalutandone la reale forza.

Ma quello che è stato probabilmente il girone più incerto della Champions League, ha emesso il suo verdetto più importante escludendo i modesti azeri del Qarabag e, soprattutto, “retrocedendo” in Europa League proprio gli spagnoli dell’Atletico Madrid. Nella serata fantastica dell’Olimpico di Roma, proprio mentre la squadra di Di Francesco esultava per la vittoria e per il grandissimo obiettivo raggiunto, a Londra, il Chelsea pareggiava per 1-1 contro l’Atletico e decretava l’eliminazione dalla Coppa dalle grandi orecchie degli spagnoli.

Tanti gli applausi per la Roma e grande soddisfazione anche per tecnico e per l’intera squadra. Tra tutti, il difensore brasiliano Juan Jesus ha voluto festeggiare in una maniera piuttosto particolare. Il giocatore giallorosso ha infatti preso di mira l’attaccante dell’Atletico Griezmann, ricordandosi del messaggio in riferimento all’esito del sorteggio del gruppo C. Il “Me Gusta” che proprio non deve essere andato giù al giocatore della Roma, tanto che lo stesso Juan Jesus, dopo la vittoria contro il Qarabag, non ha esitato a replicare, sempre via Instagram, con un eloquente: “Ora non ti gusta più“.

  •   
  •  
  •  
  •