Siviglia, il tecnico Berizzo si fa 1000 km in treno per stare vicino alla squadra

Pubblicato il autore: Lorenzo Solombrino Segui


Stasera all’Anoeta si disputerà uno dei match del 17esimo turno di Liga che vedrà scontrarsi i baschi del Real Sociedad agli andalusi del Siviglia.

All’apparenza potrebbe presentarsi come una partita fra due squadre di media classifica alla ricerca dei tre punti e, invece, non sarà così. Merito di Eduardo Berizzo, il tecnico degli ospiti, che ha deciso di rendere unica la preparazione a questo match. All’allenatore argentino è stato diagnosticato, lo scorso mese, un cancro alla prostata. Famoso era diventato il suo commovente discorso nell’intervallo del match di Champions League tra Siviglia e Liverpool, quando avrebbe rivelato ai suoi calciatori di avere contratto la malattia con conseguente rimonta dei suoi da 0-3 a 3-3.

Reduce da una delicata operazione, Berizzo non ha potuto prendere l’aereo che lo avrebbe portato a San Sebastiàn a nord della Spagna, al confine con la Francia. Non si è arreso El Toto. Ecco quindi la decisione di prendere il treno attraversando il paese da sud a nord per ben 1000 km. Ieri, Berizzo, ha intrapreso la prima parte del viaggio arrivando a Madrid, macinando già 400 km, passando la notte nella capitale. Stamattina è ripartito per la città basca.
Un atteggiamento encomiabile da parte del tecnico argentino che ha deciso di affrontare di petto la malattia, dedicandosi appieno al suo lavoro, quasi fosse una piacevole distrazione.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: