Giuseppe Cruciani a La Zanzara: “I napoletani sono dei poveracci”

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui


Mancano dieci giorni alla ripresa del campionato di Serie A,con la sfida, al vertice, tra Napoli e Juventus che prosegue fuori dal campo .

Il quotidiano napoletano, “Il Roma”, dopo l’episodio del fallo di mano di Bernardeschi in Cagliari-Juventus, ha titolato in prima pagina “Fuga con la Rubentus“, una scelta che non è piaciuta affatto alla società bianconera. Un titolo di scherno simile a quello di Libero, quando il Napoli fu eliminato dalla Champions League che, nell’idioma napoletano, ha titolato“Napoli, salutame ‘a soreta”. A rinfocolare la polemica ci ha pensato il noto giornalista nonchè conduttore radiofonico Giuseppe Cruciani. Durante la trasmissione “La Zanzara”, in onda ogni sera su Radio 24, lo spigliato giornalista, senza peli sulla lingua ha espresso un certo fastidio nei confronti dei napoletani, che hanno criticato un suo precedente articolo pubblicato sempre su Libero sulle continue lamentele dei tifosi del Napoli.

“Insulti, aggressioni, minacce di stupro di mia figlia. Al piagnisteo napoletano non c’è mai fine.  I napoletani sono poveracci. Sono malati di mente. Dovete vergognarvi.” Parole che, ovviamente, non sono piaciute ai napoletani e e che vanno anche al di là della polemica calcistica e dello sfottò. Del resto Cruciani non è nuovo a polemiche simili durante la sua trasmissione. Emblematica quella con gli animalisti che è sfociata anche in un tentativo di aggressione nei suoi confronti.

  •   
  •  
  •  
  •