Juve leader anche in Borsa, il titolo raggiunge un surplus esorbitante: ecco i risultati

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

juve
Juve regina anche in Borsa: si chiude nel migliore dei modi il 2017 per la Vecchia Signora, che ha raggiunto risultati davvero eccezionali che hanno consentito ai bianconeri di realizzare uno stratosferico surplus che ha raggiunto la quota del 154%. Il titolo ha effettuato un importante balzello in avanti, passando dai precedenti 0,305 euro agli attuali 0,764 euro, frutto anche degli straordinari successi ottenuti dalla squadra di Massimiliano Allegri quali il sesto scudetto consecutivo o la seconda finale di Champions in tre anni.
Risultati che hanno portato alla Juve una capitalizzazione della società che ha sfiorato i 780 milioni di euro, con i bianconeri che si piazzano solamente al terzo posto nella graduatoria europea, alle spalle di Manchester United, al primo posto con i suoi 2,4 miliardi di euro, e l’Arsenal, dall’alto dei suoi 1,8 miliardi.
I risultati, pubblicati dal quotidiano economico spagnolo Expansion, hanno alla base i risultati delle 22 società che compongono l’indice Stoxx Europe Football: tra queste, occupano un posto rilevante la Lazio, che ha avuto un incremento pari al 103% e la Roma con una crescita del solo 47%. Sicuramente per i biancocelesti hanno influito i risultati davvero entusiasmanti degli uomini di Simone Inzaghi, mentre per i giallorossi è stato premiato il cammino di qualificazione agli ottavi di Champions in un girone davvero ostico, nonché le aspettative per la realizzazione del nuovo stadio di proprietà.

potrebbe interessarti ancheJuventus, Chiellini: “La Juve sa sempre crescere e migliorarsi”

Juve, le prospettive per l’immediato futuro

La Vecchia Signora può ora finalmente progettare nell’immediato un futuro davvero interessante: nell’ottica della società presieduta da Andrea Agnelli vi è sempre la realizzazione di meccanismi che portino alla internazionalizzazione del brand della Juve. Linfa vitale anche in ottica calciomercato: i risultati in ambito borsistico rendono la società più appetibile, risvegliando così l’interesse di tanti top player che sarebbero ben disposti a vestire la maglia bianconera.
Grande sviluppo anche per quanto riguarda il merchandising ed il marketing, con le sponsorizzazioni che potranno agevolmente ricevere una forte impennata.
Negli ultimi anni, le squadre di calcio sono divenute a tutti gli effetti delle vere e proprie società, con tanto di quotazione in borsa: un fenomeno sorto a partire dagli anni 2000, con l’ingresso delle due compagini della Capitale, completato poi l’anno successivo dall’avvento della Juve. Dopo una prima fase di successi davvero molto interessanti, le società negli ultimi anni hanno dovuto assistere a risultati poco soddisfacenti.
Il trend ora sembra essere invertito, con i numeri da urlo della Vecchia Signora: alla luce di queste considerazioni per queste società si profila un 2018 che porterà una ventata di freschezza in ambito economico-finanziario senza precedenti.

potrebbe interessarti ancheUna Juve sotto tono cede il passo agli svizzeri dello Young Boys

notizie sul temaYoung Boys-Juventus 2-1 (Video Gol Highlights): Dybala non basta, una doppietta di Hoarau piega i bianconeriYoung Boys-Juventus streaming RaiPlay e diretta TV, dove vedere la partita oggi alle 21Juventus, Pogba non è solo un sogno: gli ottavi di Champions potrebbero finanziarlo
  •   
  •  
  •  
  •