Roma, nella notte contestazione dei tifosi contro Pallotta a Tor di Valle

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Roma
Roma, nottata di contestazioni da parte di una frangia di tifosi giallorossi nei confronti del presidente del club capitolino, James Pallotta. Alla base delle proteste vi sarebbero alcune dichiarazioni rilasciate dal numero uno della società romana in occasione del convegno “Leaders in Sport“, tenutosi lo scorso giovedì a Londra.
Nella capitale inglese, Pallotta ha parlato del nuovo stadio, che dovrà sorgere proprio a Tor di Valle, sottolineando come fosse alquanto necessario per una società che opera in campo internazionale avere uno stadio di proprietà, senza il quale non può essere esportato il marchio a livello globale.

Tra le novità che riguarderanno la costruzione del nuovo impianto di gioco della Roma vi sarebbe un sistema di riconoscimento facciale all’ingresso dello stadio, utilizzato come una nuova possibilità da usare quale misura di sicurezza paragonandolo al passaporto elettronico da utilizzare ai controlli di sicurezza in aeroporto. Il sistema è stato chiaramente esplicato dallo stesso Pallotta, il quale ha sottolineato come in città del centro-sud come Roma e Napoli si verificano sovente questo genere di episodi di violenza che poco hanno a che vedere con il calcio. L’intenzione del presidente giallorosso è quello di arginare un fenomeno che negli ultimi anni è dilagato all’interno degli stadi, determinando l’emanazione di una caterva di leggi e provvedimenti del potere legislativo che sembrano colpito solo di striscio il problema.

potrebbe interessarti ancheRoma, Perotti pensa positivo: “Abbiamo tempo per migliorare. Troppo semplice dare la colpa al mister”

Roma, le motivazioni e le foto degli striscioni

Alla luce di queste considerazioni, la frangia più calda del tifo romanista ha deciso di contestare le volontà del numero uno della Roma, esponendo alcuni striscioni contestatori dal seguente tenore letterale: “Pallotta spia vattene via“, “Pallotta U$A e getta“. Con questi striscioni, i tifosi della Roma hanno voluto mostrare il loro disappunto in merito all’utilizzo degli scanner facciali all’ingresso del futuro stadio di Tor di Valle. Le immagini di seguito pubblicate, tratte dal gruppo Facebook Curva Sud, mostrano uno degli striscioni di contestazione affissi da una parte della tifoseria della società capitolina

notizie sul temaROME, ITALY - MARCH 02: AS Roma President James Pallotta looks on during the Serie A match between AS Roma and Juventus FC at Stadio Olimpico on March 2, 2015 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)Pallotta, un silenzio colpevole sulla Roma? Con il Bologna per il riscattoRoma, Monchi ammette: “Diamo fiducia alla squadra, ci vuole una vittoria”Roma, contro il Bologna è già decisiva: ecco le possibili novità di Di Francesco
  •   
  •  
  •  
  •