Semifinale Coppa Italia: Atalanta 0-1 Juventus. Higuain segna e Buffon salva la squadra dal rigore della VAR

Pubblicato il autore: Barbara Maugeri Segui

Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

Una partenza elettrica ha portato in vantaggio la Juventus con l’unico gol della partita segnato dal Pipita, battendo l’Atalanta per 1-0 nell’andata della semifinale di Coppa Italia a Bergamo. Determinati a raggiungere l’obiettivo trofeo, i bianconeri sono riusciti a superare la squadra di casa, messa in difficoltà per gran parte della prima parte di gioco. La Dea ha poi avuto il tempo di stabilirsi nel secondo tempo, costretta a difendersi da un avversario ambizioso.

Due bianconeri sono stati i protagonisti della partita: l’argentino Gonzalo Higuain, che facendosi strada tra i difensori dell’Atalanta ha segnato dopo appena due minuti e mezzo dall’inizio del fischio d’inizio all’angolo della rete, e Gianluigi Buffon che ha salvato la squadra dal rigore calciato da Gomez assegnato dopo il consulto della VAR, assicurando alla Vecchia Signora di rimanere in pista per la quarta volta consecutiva in Coppa Italia.
Buffon, facendo la sua prima apparizione in porta da quando ha compiuto 40 anni e dopo due mesi di stop per un infortunio al polpaccio, ha dimostrato di essere tornato al suo meglio. Il portiere non solo ha salvato la squadra dalla penalità ma è rimasto in guardia da ogni potenziale pericolo soprattutto nel secondo tempo. “Sono contento per Gigi, che non ha giocato per cinque anni in Coppa Italia” ha dichiarato l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri. “Ha avuto una pausa per alcune settimane … ma ora è tornato ed è il nostro portiere titolare” ha poi aggiunto “Wojciech Szczesny ha fatto un buon lavoro in sua assenza ed è un campione, ma Buffon è Buffon”. “I portieri sono aiutati dalla difesa e dal resto della squadra che lavora insieme per proteggere la linea di fondo”.

Nonostante il punteggio, Allegri era fiducioso che la sua squadra mettesse a segno una prestazione superiore e si è mostrato già concentrato per le prossime partite di Serie A con Sassuolo e Fiorentina, e per quella di Champions League che si disputerà contro il Tottenham. “E’ un risultato importante, anche se nulla è deciso fino alla gara di ritorno”. I bianconeri ora devono solo mantenere il vantaggio quando ospiteranno l’Atalanta nella gara di ritorno a Torino il 28 Febbraio.

  •   
  •  
  •  
  •